Scalea, Cinque stelle diviso per elezioni amministrative

Aggiornato il: mar 7

Renato Bruno, che fa parte del Meetup non è stato coinvolto sulle iniziative per le prossime elezioni comunali


SCALEA – 2 mar. 20 - Il meetup Cinque stelle organizza una partecipazione alle prossime elezioni amministrative, ma non coinvolge gli altri componenti. E' il “caso” Cinque stelle di Scalea che vede, da una parte, il candidato alle ultime regionali Nicholas Rinaldi annunciare la partecipazione alle prossime elezioni per il rinnovo del consiglio comunale; dall'altra parte, l'ex consigliere e candidato a sindaco Renato Bruno, ignaro di quanto sta accadendo. “Apprendo tramite la stampa – scrive infatti Bruno - che il gruppo sarà presente alla prossime elezioni amministrative che si terranno a Scalea. In qualità di ex candidato a sindaco mi preme informare tutti i cittadini di Scalea, che né io, né altri candidati siamo stati messi a conoscenza di questa iniziativa.

Ricordo che in campagna elettorale condannavamo le riunioni nelle segrete stanze degne della vecchia politica, chiedendo incontri pubblici in piazza, ma sarà il segno dei tempi che cambiano”. Renato Bruno ha lasciato con anticipo il consiglio comunale senza mai rendere note, ai suoi elettori, le motivazioni. Lo stesso Nicholas Rinaldi, dal meetup, provoca in un certo senso la reazione di Renato Bruno facendo sapere che “il gruppo prende le distanze dall'isolamento che lo ha caratterizzato negli ultimi 3 anni”. “A questo punto – scrive Renato Bruno - però mi chiedo, tralasciando l'assenteismo di Nicholas Rinaldi impegnato con altri gruppi, gli altri prendono le distanze da loro stessi? In questi 3 anni come mai non hanno mai detto nulla? Intendono screditare il loro stesso lavoro, considerato che sono stati sempre presenti a tutte le manifestazioni e riunioni effettuate sul territorio di Scalea? Domande che forse resteranno un mistero. Comprendo bene che l'autore del comunicato non sia a conoscenza delle iniziative portate avanti dal meetup insieme all'associazione “Cara Vecchia Scalea”, poichè altri “impegni” lo tenevano lontano salvo poi apparire ad ogni tornata elettorale.

Approfitto di questo spazio per ricordargli che il gruppo, che dice di prendere le distanze da sé stesso, ha portato in consiglio attraverso una mozione, la richiesta per la cittadinanza onoraria di alcuni professionisti che hanno difeso dallo scempio Torre Talao, simbolo di Scalea. Da non dimenticare la richiesta presentata al ministro Toninelli per istituire la fermata del Treno IC notte a Scalea, la richiesta della riapertura, anche parziale, di piazza Caloprese ed infine, l'Associazione ci ha dato l'opportunità di visitare un centro altamente specializzato per la differenziazione dei rifiuti situato a Nola. Ricordato tutto ciò, credo sia opportuno chiedere a Nicholas Rinaldi e il gruppo “dissociante” quali siano state le iniziative da loro intraprese dal giorno delle mie dimissioni ad oggi? Probabilmente sfugge a me, ma ad oggi non mi risulta nessuna iniziativa. Mi aspetto che tutti coloro del meetup che hanno lavorato insieme a me in questi 3 anni, prendano le distanze dalle dichiarazioni offensive di Nicholas Rinaldi, volte a screditare anche il loro lavoro. La divisione attuata da alcuni soggetti, anche portavoce M5S, che ha caratterizzato le recenti elezioni regionali calabresi sembra essere in atto anche nelle elezioni amministrative a Scalea”.

396 visualizzazioni
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
telegram.jpg
Segnalazioni e info
contatto mail: miocomune@gmail.com
Iscriviti alle Newsletter

Copyright © Miocomune. Tutti i diritti riservati. - quotidiano on line (Reg. inf. 01/2012, Trib. Paola)