• miocomune.tv

Scalea, campionato mondiale di pizza piccante: record di iscritti

Vince la 19ª edizione: Alessio Alioto, 32 anni, siciliano di Cefalù, davanti al calabrese Alfonso Esposito e al campano Alfredo Pacifico.


SCALEA - Oltre 300 i pizzaioli provenienti dall’Italia e dall’estero, che in due giornate intense, si sono sfidati a suon di farina, pomodoro, mozzarella, peperoncino piccante e con l’utilizzo di tantissimi ingredienti per la farcitura, in alcuni casi molto originale e spesso a Km zero, hanno fatto faticare non poco le 3 giurie di esperti, preposte a valutare e votare così tanta bontà. Infatti, secondo i giudici, anche quest’anno è stato eccellente il livello di preparazione dei partecipanti, che hanno sapientemente miscelato le farine e curato con estrema competenza anche la lievitazione.

Come avviene ormai da diversi anni, importante supporto alla manifestazione è stato dato dagli studenti del triennio degli Istituti professionali alberghieri provenienti da diverse parti della Calabria ma anche da fuori regione, che, oltre a sfidarsi nelle gare a loro dedicate, hanno supportato, con l’aiuto dei propri docenti, l’intera organizzazione come assistenti alle gare. Una manifestazione che continua incessantemente a crescere anno dopo anno, grazie anche all'instancabile operato del presidente del Movimento pizzaioli Italiani, Francesco Matellicani il quale ha intuito, che al di là della competizione, c’è tra i pizzaioli, che si incontrano al campionato mondiale di pizza piccante, il desiderio di conoscersi, confrontarsi, scambiarsi opinioni e apprendere.

Per questo motivo è stato organizzato, in collaborazione con l’accademia italiana del Peperoncino, un corso gratuito per tutti i pizzaioli presenti sull’abbinamento tra peperoncino e pizza, curato dallo Chef Vincenzo Crisolia affiancato dagli Chef Francesco Albano e Nicola Manco. Anche quest’anno l’evento è stato incentrato sulla solidarietà, con parte degli incassi devoluta a due associazione onlus. Momento particolarmente toccante, la premiazione del pizzaiolo Francesco Avena, vincitore del trofeo dedicato a Filippo Matellicani, figlio del presidente Francesco, venuto a mancare a soli 33 anni, dopo una lunga e coraggiosa battaglia contro la leucemia. Vince la 19ª edizione del campionato mondiale di pizza classica piccante con un punteggio di 1091, il campione uscente Alessio Alioto, 32 anni, siciliano di Cefalù, davanti al calabrese Alfonso Esposito con 1040 punti e Alfredo Pacifico, campano che totalizza 1032 punti.

IL SERVIZIO VIDEO SULLA MANIFESTAZIONE



0 visualizzazioni
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
Iscriviti alle Newsletter
Segnalazioni e info
contatto mail: miocomune@gmail.com

Copyright © Miocomune. Tutti i diritti riservati. - quotidiano on line (Reg. inf. 01/2012, Trib. Paola)