Scalea, atto di indirizzo della giunta: la mensa scolastica aumenterà di 40 centesimi a pasto

Aggiornato il: nov 7

A causa dell'adeguamento del servizio refezione alle normative ed alle linee guida legate all'emergenza sanitaria da Covid-19

SCALEA – 2 nov. 20 - La Giunta comunale di Scalea ha deliberato un atto di indirizzo che prevede la maggiorazione del costo di ogni singolo pasto per la refezione scolastica. A causa dei costi e delle varianti per l'adeguamento del servizio refezione alle normative ed alle linee guida legate all'emergenza sanitaria da Covid-19, è stata richiesta una variazione del prezzo in aumento del 12%, per singolo utente, pari ad un aumento del costo pasto di 0,40 euro. Nella delibera si precisa che: “a fronte del servizio prestato dalla ditta appaltatrice, il comune pagherà un corrispettivo onnicomprensivo di 3,35 euro al netto dell’Iva. Le motivazioni sarebbero da ricercare nelle misure previste dal Governo per contenere la diffusione del contagio; la ditta ha dovuto ricalibrare i costi

dell’organizzazione aziendale per l'erogazione del servizio mensa. Si tratterebbe di “situazioni eccezionali che rientrano nel concetto di forza maggiore”. Per tali motivi il costo del pasto sarà aumentato di 40 centesimi.



691 visualizzazioni
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
telegram.jpg
Segnalazioni e info
contatto mail: miocomune@gmail.com
Iscriviti alle Newsletter

Copyright © Miocomune. Tutti i diritti riservati. - quotidiano on line (Reg. inf. 01/2012, Trib. Paola)