• miocomune.tv

Scalea, aria di elezioni amministrative. La città è già in fermento

Primi incontri, contatti. Si risvegliano alcune associazioni


SCALEA – 17 gen. 20 - La cittadina, nonostante la particolare situazione politica registrata ormai da anni, è in fermento. Si nota una certa attività con l'obiettivo di riorganizzare le fila per avviare una nuova campagna elettorale. Si risvegliano politici in letargo; vengono resuscitati vecchi gruppi; si riaprono associazioni. Il risultato che c'è un gran movimento e, in molti, sono pronti a salire sul carro in corsa. L'analisi del momento politico appare come superato e già si prospettano disegni di una cittadina pronta a fare il salto nell'Europa che conta. Alcuni gruppi sono già ben visibili. Ma, da qui alla formazione delle liste, come sempre avviene nella politica locale, passerà tanta acqua sotto i ponti e, come d'altronde è accaduto alle scorse elezioni, gruppi che hanno avviato un lungo cammino, potrebbero sfasciarsi anche all'ultimo minuto utile. Intanto, anche le elezioni regionali giocano la propria parte. L'appoggio di questo o quel candidato servirà persino a pesare la forza del sostenitore locale, in vista delle prossime amministrative. Ecco perché le vicine elezioni regionali rappresentano, in un certo senso, il banco di prova dell'influenza politica. E, proprio dalle liste regionali, è di queste ore l'intervento di Nicholas Rinaldi, candidato con M5S. Quest'ultimo interviene anche sulle prossime amministrative.

“Dal 2013 – scrive - si sono susseguiti eventi che hanno avuto poco a vedere con il bene della città e con il bene per i cittadini”. Secondo Rinaldi: “E’ evidente il disinteresse della politica scaleota a rendersi protagonista in ambito regionale. E’ evidente l’incapacità dell’alto Tirreno cosentino a lavorare in modo sinergico per il bene di una area che è riferimento turistico per l’intera regione. Non un comune, ma un lembo di costa conosciuto come Riviera dei cedri. Anche questa volta – afferma - continueremo a fare in modo che i partiti dei salotti scelgano il nostro destino e i grossi bacini di voti prevarranno sull’identità territoriale e sulle sue priorità. Scalea deve è può alzare la testa e scegliere di non far parte del gioco di chi ci ha impoverito per anni”.

Mercoledì si è riunita anche l'associazione Scalea europea che, da tempo, ha fatto sapere di voler concorrere alle prossime elezioni amministrative. “I princìpi sui quali rimane salda l’identità di Scalea Europea e le dinamiche che porteranno alla formazione della lista – si legge in una nota - restano: no a giochi dell’ultima notte, no a candidature precostituite, no ad ostruzionismi, no all’uomo solo al comando. Per troppo tempo proprio a causa di questi modi di fare, la comunità di Scalea è stata guidata da persone che andavano avanti guardando indietro con la logica conseguenza di portare la città a sbattere. Ma non è tempo di guardare al passato. I problemi da risolvere sono noti a tutti ed è soprattutto sulle proposte e sulle soluzioni che si deve lavorare. Non servono carrieristi della politica e affaristi di sorta”.

0 visualizzazioni
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
Iscriviti alle Newsletter
Segnalazioni e info
contatto mail: miocomune@gmail.com

Copyright © Miocomune. Tutti i diritti riservati. - quotidiano on line (Reg. inf. 01/2012, Trib. Paola)