top of page

“Scale europea” pronta a dotarsi di una identità giuridica

L'associazione "Scalea europea” vuole affrontare un percorso di evoluzione

SCALEA – 22 mar. 21 - L'associazione Scalea europea si prepara a dotarsi di una identità giuridica. Come è noto, l'origine della lista vincente alle scorse elezioni amministrative è proprio nel gruppo di “Scalea europea”, fortemente voluto dal compianto Palmiro Manco. L'obiettivo di rendere più solida l'associazione era stato preannunciato sin dal giorno dopo le scorse elezioni. Una forte volontà per non disperdere il patrimonio messo insieme negli anni dai promotori e, quindi, anche dal consigliere con il forte animo ambientalista, Palmiro Manco. Scalea europea, dunque, sarà, come fanno sapere i promotori: “Un’associazione politica riconosciuta che continuerà ad essere il laboratorio politico permanente voluto da Palmiro Manco con soci regolarmente registrati e un dibattito interno ed esterno sempre vivo e finalizzato ad offrire proposte e spunti alle rappresentanze politiche a tutti i livelli. Una sorta di rinascita per Scalea Europea, una ripartenza che prende il via dal successo elettorale della lista ispirata dall’associazione e che vuole affrontare un percorso evolutivo di maturità politica”.



Il direttivo dell’associazione sarà formato da: Micaela Prospato presidente; Angela Longo, vicepresidente; Tania Gonnella, segretaria; Giuseppe Sarubbi vicesegretario; Carmelo Nicodemo, coordinatore; Angela Neri, tesoriere; e i consiglieri Nunzio Vernì, Gianna Fiore, Francesco Fornaro, Giuseppe Malagrinò, Stefania Di Lorenzo, Michele Battaglia. Ad Emilia Licursi, moglie del compianto Palmiro Manco, fondatore dell’associazione è stata conferita la carica di presidente onorario e presto sarà aperta la campagna di tesseramento per i soci.

«Condizione fondamentale – ha spiegato la presidente Micaela Prospato – è l’impegno costante e la partecipazione alle attività dell’associazione non soltanto in vista di competizioni elettorali. Abbiamo attraversato un normale periodo di transizione e riorganizzazione dovuto sia alle dimissioni del presidente Perrotta eletto sindaco della nostra città, sia alla seconda ondata di pandemia che ci auguriamo di lasciarci alle spalle quanto prima.

Ora – ha proseguito Prospato – siamo in grado di ripartire per stimolare il dibattito sui temi importanti che l’amministrazione sta affrontando e per confrontarci con le altre associazioni del territorio. Dispiace – sottolinea la presidente Prospato – che di recente la nostra associazione non sia stata coinvolta nel dibattito tra associazioni sul parco marino che ha fatto seguito al consiglio comunale aperto dove è stata indicata una linea di indirizzo per salvaguardare le bellezze naturalistiche del territorio e esplorare altri segmenti turistici come già avviene in altre zone d’Italia.

Come associazione – conclude Prospato - siamo favorevoli all’adesione al parco marino e siamo certi che il dialogo su questo come su altri temi sarà attivo e proficuo sia con l’amministrazione sia con chi vorrà confrontarsi senza pregiudizi antiquati e chiusure a priori che sicuramente non aiutano la crescita cultura ed economica della città».



207 visualizzazioni

Comments


Miocomune whatsapp
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
telegram miocomune

contatto mail: miocomune@gmail.com

Iscriviti ai nostri canali per essere sempre informato
Clicca sulle icone, andrai direttamente ai nostri social

bottom of page