San Nicola Arcella, tuffo disastroso per un giovane che finisce in ospedale

Nella zona dell'Arcomagno. Interviene l'elisoccorso


San Nicola Arcella, Arcomagno

SAN NICOLA ARCELLA – 25 ago. 19 - Si è tuffato dagli scogli, nell'area dell'Arcomagno. Una caduta in acqua fatale per un giovane. Soccorso, prima dal 118, e successivamente trasportato in eliambulanza all'ospedale dell'Annunziata di Cosenza. Il fatto è accaduto nei giorni scorsi. Il giovane, da quanto si è appreso, sarebbe salito sugli scogli per lanciarsi da quella che ai cittadini locali è nota come piattaforma.

Un lancio che non è andato come previsto. Non è, fra l'altro, la prima volta che accade. L'altezza del tuffo è considerevole e per chi non è esperto può diventare fatale. La caduta in acqua va calibrata, a proiettile, perché in caso contrario l'impatto con la superficie del mare può rivelarsi dannosa. Così è stato. Il tuffatore si è lanciato, ma qualcosa non ha funzionato. Sono stati attivati i soccorsi del 118. Ma successivamente si è reso necessario l'intervento dell'eliambulanza che è atterrata nei pressi del campo sportivo di San Nicola Arcella. Si è appreso che, comunque, la vittima del tuffo è in buone condizioni e la fase critica è stata ampiamente superata. Il sindaco Barbara Mele, in occasione della riapertura del sentiero dell'Arcomagno aveva preannunciato regole più dure per preservare l'area. Da tempo ha affisso un avviso con il quale si fa assoluto divieto di sosta, di bivacco nell'area dell'Arcomagno. Nella stessa zona è vietato mettere ombrelloni e teli. E' anche fatto divieto di tuffarsi e di accendere falò e di porre in essere qualsiasi altra attività sia lungo il percorso che sulla spiaggia sotto l'arcomagno.

GUARDA IL PRECEDENTE

0 visualizzazioni
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
Iscriviti alle Newsletter
Segnalazioni e info
contatto mail: miocomune@gmail.com

Copyright © Miocomune. Tutti i diritti riservati. - quotidiano on line (Reg. inf. 01/2012, Trib. Paola)