• miocomune.tv

San Nicola Arcella, rifiuti. Calabria maceri lancia l'allarme: l'amministrazione corre ai ripari

SAN NICOLA ARCELLA – 13 giu. 20 - Una lettera inviata dalla Calabria Maceri, datata 9 giugno, genera un po' di panico per i comuni interessati. La ditta comunica, in pratica, alla Regione che per “spazi insufficienti” è previsto il blocco delle attività dal prossimo lunedì 15 giugno. Ci sarebbero almeno 6000 tonnellate di “scarti” da smaltire che portano in saturazione le discariche di San Giovanni in Fiore e di Cassano allo Jonio. Tale situazione, se non risolta, rischia di bloccare il conferimento dei comuni dell'Ambito territoriale 1 di Cosenza. La sindaca di San Nicola Arcella, Barbara Mele, ha emesso un'ordinanza per l'attività di deposito temporaneo dei rifiuti solidi urbani indifferenziati in appositi container in località Vannefora. Resterà attivo fino alla fine dell'emergenza e, comunque, non oltre il 15 settembre prossimo. La sindaca si appoggia al decreto legislativo “che dispone, tra l'altro, che in caso di emergenze sanitarie o di igiene pubblica a carattere esclusivamente locale, le ordinanze contingibili e urgenti siano adottate dal sindaco quale rappresentante della comunità locale. Considerate le problematiche che si riscontrano per il conferimento giornaliero dei rifiuti urbani negli impianti indicati dalla Regione Calabria, impianti localizzati a svariati chilometri dal territorio comunale. A tali problematiche – si legge - si può sopperire provvisoriamente utilizzando un container, necessario allo stoccaggio provvisorio dei rifiuti Rsu indifferenziati ed ingombranti che si raccolgono giornalmente sul territorio comunale”.

0 visualizzazioni
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
Iscriviti alle Newsletter
Segnalazioni e info
contatto mail: miocomune@gmail.com

Copyright © Miocomune. Tutti i diritti riservati. - quotidiano on line (Reg. inf. 01/2012, Trib. Paola)