San Nicola Arcella, coronavirus e sicurezza: troppe presenze nel sito dell'Arcomagno

Italia Nostra richiama l'attenzione sull'area dove vige l'ordinanza che vieta l'accesso


SAN NICOLA ARCELLA – 11 ago. 20 - Nel sito dell'Arcomagno troppe presenze ed è ancora vigente l'ordinanza che vieta l'accesso alla spiaggia e al percorso. Nei giorni scorsi, con un blitz si è provveduto a liberare l'area, ma si tratta di soluzioni momentanee perchè l'attrazione dello spettacolo della natura è troppo forte. Ed è tanto forte da “superare” anche le regole del distanziamento sociale. I volontari dell'associazione Italia nostra da tempo chiedono interventi per evitare presenze in un'area dove sussistono pericoli. Tornano a farsi sentire chiedendo alla sindaca, Barbara Mele, di porre fine: “a questa situazione di eccessivo affollamento in un piccolo spazio di tantissime persone provenienti da tutt'Italia che, a causa della impossibilità di distanziarsi, possono essere esposte ed esporre altri ad un eventuale contagio da coronavirus. Ha mandato i vigili e ora siamo punto e a capo. La sindaca di San Nicola Arcella – csrive Italia nostra - non ha più scuse, non basta aver firmato un pezzo di carta, ha la responsabilità di quello che sta succedendo.



Se non riesce con i mezzi del comune a tenere sotto controllo la situazione, chiami la forza pubblica o l'esercito. Certo – proseguono i volontari di Italia nostra – è che questa situazione così non può andare avanti e nei prossimi giorni potrebbe ancora di più accentuarsi. La sicurezza e la salute dei cittadini vengono molto prima degli interessi economici legati a questo sito”. Vanno trovate delle soluzioni, magari dopo aver completato la messa in sicurezza che, dopo il primo step già portato a termine, ha lasciato intravedere ancora qualche falla. E le soluzioni potrebbero essere quelle di contingentare, magari con accessi controllati, le presenze.

E questo presuppone la presenza di uomini e risorse che la Regione deve pure poter garantire visto che il sito dell'Arcomagno è sempre presente come uno dei simboli della Calabria turistica. Gli ambientalisti di Italia nostra ricordano la dichiarazione della sindaca di San Nicola Arcella, Barbara Mele, rilasciata lo scorso anno, il 30 giugno 2019. "Tra pochi giorni – aveva dichiarato lo scorso anno - consegneranno i lavori del sentiero dell'Arcomagno, sarà emanata una nuova ordinanza a tutela di questo sito. Sarò drastica esagerata, violenta, ma solo al fine di preservarlo”.

629 visualizzazioni0 commenti
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
telegram.jpg
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
telegram.jpg
Segnalazioni e info
contatto mail: miocomune@gmail.com
Iscriviti alle Newsletter

Copyright © Miocomune. Tutti i diritti riservati. - quotidiano on line (Reg. inf. 01/2012, Trib. Paola)