Reggio Calabria, rapina all'ufficio postale di Rosalì sventata grazie ad un carabiniere

Libero dal servizio ha dato l'allarme ed è riuscito a bloccare i tre malviventi con l'ausilio dei colleghi


REGGIO CALABRIA – 1 ott. 19. - Oggi, i carabinieri della compagnia di Reggio Calabria hanno arrestato, in flagranza di reato, tre soggetti già noti alle forze dell'ordine: Carmine Alvaro, 33enne, di San Procopio, Carmine Scibilia, 56enne, di Sinopoli, Nicola Romano, 61enne, anch'egli di Sinopoli. Sono accusati di rapina, in concorso, ai danni dell’ufficio postale di Rosalì in provincia di Reggio Calabria. I tre, travisati ed armati di una pistola e di mazze, giunti a bordo di un’autovettura rubata, hanno fatto irruzione all’interno dell’ufficio postale, infrangendo a colpi di mazza le vetrate di sicurezza.

In particolare, due malviventi, si sono introdotti negli uffici, minacciando con la pistola il direttore, gli hanno intimato l’apertura della cassaforte. Tuttavia l’apertura a tempo non ha consentito di poter asportare il denaro. I rapinatori, infatti sono stati allertati dal terzo complice che ha segnalato il sopraggiungere di pattuglie dell’Arma. I tre, pertanto, si sono dati alla fuga riuscendo ad asportare il solo borsello del direttore. Le “gazzelle”erano state inviate dalla centrale operativa su segnalazione di un carabiniere libero dal servizio, che trovatosi nelle vicinanze dell’istituto di credito aveva assistito agli eventi. Quest’ultimo, contestualmente al sopraggiungere delle pattuglie, è riuscito, inoltre, a sorprendere e bloccare, dopo un breve inseguimento, uno dei tre rapinatori, ricevendo ausilio da una delle pattuglie intervenute. Nella concitazione il militare ha riportato forti contusioni. Un’altra pattuglia è riuscita, immediatamente dopo, a bloccare gli altri due fuggitivi dopo un inseguimento lungo le vie limitrofe.

Sequestrate l’autovettura utilizzata e le armi nella disponibilità dei tre: due mazze ed una pistola a salve.

I tre arrestati, dopo le formalità di rito, sono stati condotti presso la casa circondariale di Reggio Calabria-Arghillà.

38 visualizzazioni
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
Iscriviti alle Newsletter
Segnalazioni e info
contatto mail: miocomune@gmail.com

Copyright © Miocomune. Tutti i diritti riservati. - quotidiano on line (Reg. inf. 01/2012, Trib. Paola)