Praia a Mare, scolaresche sulla spiaggia di Fiuzzi con Italia Nostra

Sono in corso i lavori di bonifica dei fondali dell'area Sic


Scolaresche in visita a Fiuzzi

PRAIA A MARE – 12 ott. 19 - Prosegue l'attività di bonifica dei fondali, nell'area dell'isola di Dino di Praia a mare. Come è noto, Italia nostra è l'associazione destinataria dei finanziamenti per la bonifica dei fondali nel sito di interesse comunitario. Ed è proprio in questo ambiente, che dovrebbe essere preservato, che i sub al lavoro stanno recuperando numerosi pneumatici, ma anche tanta plastica, ferro, rifiuti dei più svariati tipi. E l'attività è diventata un argomento di interesse anche per le scuole.



Ieri, infatti, sulla spiaggia di Fiuzzi, l'associazione dell'alto Tirreno ha registrato la visita di un gruppo di ragazzi delle scuole medie dell’Istituto comprensivo di Praia a Mare, coordinato dalla dirigente scolastica, Patrizia Granato. “La visita dei ragazzi, accompagnati dalle proprie insegnanti – spiegano da Italia nostra - rientrava in un'attività inserita nel percorso del progetto Pon “In viaggio ...che bella scoperta” finalizzato appunto alla scoperta e valorizzazione del Territorio”. L'incontro con i volontari di Italia nostra e con gli addetti alle operazione di recupero rifiuti, riferiscono, è stato stimolante e ricco di tante domande che i ragazzi hanno rivolto, interessati a capire singoli e concreti aspetti nelle attività in corso inseriti nella più vasta tematica della tutela ambientale.



“Partendo da questi singoli aspetti e sollecitazioni – si legge nella nota degli ambientalisti - i volontari di Italia nostra hanno cercato di sensibilizzare i ragazzi sull'importanza da riservare alla cura ed alla tutela dei fondali per mantenerne la bellezza, di far toccare con mano, ad operazioni in corso, tutta la negatività provocata dai rifiuti che inquinano il mare e danneggiano la vita sottomarina, di far vedere e spiegare sul posto cosa sia un’area naturalistica di interesse comunitario e gli habitat che in essa sono presenti e vanno conservati (posidonia, scogliere, grotte marine), di far comprendere che la tutela di questi habitat, spesso poco rispettati, contribuisce invece notevolmente alla vita del mare ed alla possibilità di valorizzare il territorio circostante”.

0 visualizzazioni
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
Iscriviti alle Newsletter
Segnalazioni e info
contatto mail: miocomune@gmail.com

Copyright © Miocomune. Tutti i diritti riservati. - quotidiano on line (Reg. inf. 01/2012, Trib. Paola)