• miocomune.tv

Praia a Mare, rifiuti sull'isola di Dino: dibattito sull'interrogazione di Laura Ferrara (M5S)

Il bando del 2017 non andato a buon fine. Il comune: "caratterizzazione effettuata"


La foto inviata da Laura Ferrara

PRAIA A MARE – 12 feb. 20 - La presenza di rifiuti sull'isola di Dino non è una “bufala”. L’europarlamentare del Movimento 5 stelle, Laura Ferrara, torna sulla questione e risponde al Comune di Praia a Mare.

Dal Comune informavano, ieri, di aver provveduto ad una bonifica “dell’intero territorio”. Laura Ferrara afferma con certezza: “Intanto basta affacciarsi dal molo di Praia a Mare, dal quale è ben visibile la presenza della carcassa di un pullmino bianco abbandonato sull’isola, come da foto allegata e scattata ieri mattina”. Sui tempi della bonifica l'europarlamentare fa sapere di avere verificato la presenza di soli due documenti, presenti all'albo pretorio. «Riguardano – fa sapere Laura Ferrara - una delibera di Giunta del 2015 con cui si attesta la necessità di interventi di pulizia nella parte bassa dell’isola e per cui si impegnavano circa 30mila euro. Di questi però ne furono utilizzati 5mila, con i quali, tramite affidamento diretto (secondo documento), si incaricava una ditta che con motobarca avrebbe riportato una parte di rifiuti a terra. Una cifra decisamente esigua per una effettiva bonifica dell’intera area. Tutto ciò – aggiunge - si riferisce solo alla parte bassa dell’isola, non, dunque, ai rifiuti ed ai mezzi abbandonati nella parte superiore dove vi sono i resti delle ville e delle altre strutture esistenti, tutte in stato di degrado e abbandono. Dal 2016 non risultano, stando agli atti, ulteriori interventi o alcun piano di caratterizzazione. Nel 2017 il Comune di Praia a Mare partecipa ad un bando per la riqualificazione delle aree Sic e che prevedeva uno stanziamento di circa 90mila euro da parte della Regione e proprio in quel progetto il Comune descrive dettagliatamente la presenza di rifiuti di vario genere nell'isola e la necessità di rimuoverli, corredando il tutto con numerosissime foto. Un anno dopo il progetto verrà escluso dalla Regione Calabria e il Comune presenterà ricorso al Presidente della Repubblica, attestando, quindi, nuovamente la necessità di una bonifica e pulizia dell’area. Appare dunque contraddittorio quanto si legge oggi nella risposta dell’Ente – conclude Ferrara -. Scrivono che la bonifica è stata fatta, ma tale bonifica, pare non riguardi l’area sommitale dell’isola, quella cioè oggetto della segnalazione nonché della mia interrogazione. E se veramente come si afferma gli interventi necessari sono stati effettuati, non si comprende perché, nel frattempo, si cerchi di ottenere dei finanziamenti per rimuovere i rifiuti che a questo punto non dovrebbero esserci».

IL COMUNE: “NON CI SONO RIFIUTI SULL'ISOLA”

Non ci sono rifiuti sull'isola di Dino. E' una “bufala“, come si definiscono da tempo le notizie prive di fondamento, la notizia della presenza di eternit e di carcasse di automobili sull'isola di Praia a Mare. La questione è diventata addirittura una interrogazione dell'eurodeputata Laura Ferrara che, come informava un comunicato dei giorni scorsi, avrebbe risposto alle sollecitazioni di Italia nostra. Dal comune di Praia a Mare fanno sapere che i rifiuti in questione non sono più presenti da tempo nell'isola di Dino dove è stata effettuata un'opera di caratterizzazione concordata con la Procura di Paola. Al momento, sull'isola di Dino, non ci sono più le carcasse di vecchie auto e nell'area dell'ex ristorante è stata effettuata una bonifica che ha riguardato l'intero territorio dove è stata predisposta anche un'area recintata per evitare eventuali intrusioni. Sull'attuale situazione, si apprende, è stata consegnata un'accurata relazione con materiale fotografico e che, quindi smentisce la “situazione di degrado”. Pare che dall'ultimo sopralluogo sia stata rilevata solo la presenza di alcuni calcinacci, risultato dell'inevitabile usura del tempo, provenienti dalle strutture presenti sull'Isola di Dino. Dunque, l’area si puntualizza, “non versa in condizioni di elevata precarietà ambientale”, non c'è la “consistente presenza di rifiuti di vario genere (compreso alcuni relitti di autoveicoli!) depositati e abbandonati sul suolo dell’isola”.

0 visualizzazioni
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
Iscriviti alle Newsletter
Segnalazioni e info
contatto mail: miocomune@gmail.com

Copyright © Miocomune. Tutti i diritti riservati. - quotidiano on line (Reg. inf. 01/2012, Trib. Paola)