Praia a Mare, Jova beach Party: nel parcheggio "Nessun danno” per la società

Le foto di un'area del parcheggio non rivelano gravi danni #praiaamare #jovabeachparty


L'area di parcheggio

PRAIA A MARE – 24 ott. 19 - I danni lamentati dall'amministrazione comunale di Praia a Mare per il concerto del Jova Beach Party e per i quali è stata avviata la pratica di richiesta di risarcimento secondo gli organizzatori dell'evento non sarebbero rilevanti. Infatti, lo scorso 1 ottobre, il legale della società avrebbe trasmesso una nota nella quale declinava ogni responsabilità della società sua assistita. Alcuni cittadini di Praia a Mare, stimolati dalle polemiche suscitate hanno voluto verificare l'entità dei danni. Una situazione che, ad occhio nudo, non appare gravissima, pensando che nella prima settimana di agosto sono transitati mezzi e uomini con attrezzature e poi anche almeno trentamila persone. Tutto sommato, e la situazione era stata avanzata anche dal sindaco Praticò, la città era apparsa in ordine subito dopo il concerto, anche grazie all'organizzazione messa in piedi dalla stessa amministrazione. Bisogna vedere, anche dal punto di vista tecnico, quali possono essere i danni lamentati dalla Giunta praiese, escluso l'assessore Antonino De Lorenzo, nell'area parcheggio. La vicenda, al momento, viene letta dalla stragrande maggioranza dei cittadini come l'ennesimo scontro a distanza tra il sindaco Praticò e l'assessore “fantasma” Antonino De Lorenzo. Quest'ultimo, proprio ieri nella nota diffusa a commento della delibera che dava il via all'azione legale, ha dichiarato: “Non sono legale, né geometra, né ingegnere e quindi non pretendo di entrare nel merito tecnico della questione: sono però colui il quale, nella sua esperienza politica, ha cercato di dare a Praia a Mare la visibilità che merita, attraverso eventi e manifestazioni seguite in tutto il mondo, mettendoci impegno, amore e passione. Che con umiltà e spirito di iniziativa ha costruito le relazioni ed i rapporti che hanno dato i risultati che sono sotto gli occhi di tutti. Hanno trovato il modo per distruggere tutto questo, per ostacolare la spinta verso un futuro migliore per tutti noi, mantenendo posizioni arcaiche degne di un film sbiadito e in bianco e nero!”.

La vicenda è ovviamente oggetto di discussione nella cittadina tirrenica. Come spesso accade, c'è chi prende le posizioni dell'una o dell'altra parte. Tutto questo, è bene ribadirlo, in una situazione politica anomala di immobilità apparente, senza rotture ufficiali, che di fatto esistono e sono innegabili.

604 visualizzazioni
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
Iscriviti alle Newsletter
Segnalazioni e info
contatto mail: miocomune@gmail.com

Copyright © Miocomune. Tutti i diritti riservati. - quotidiano on line (Reg. inf. 01/2012, Trib. Paola)