• miocomune.tv

Praia a Mare: ingombranti da smaltire? Servizio a pagamento del Comune. 26 euro per un materasso.

PRAIA A MARE – 21 giu. 20 - Una nuova iniziativa dell'amministrazione comunale di Praia a Mare che fa discutere. Lo scorso 8 giugno, l'amministrazione del sindaco Praticò, ha intrapreso una nuova iniziativa che punta a recuperare soldi dal servizio di smaltimento dei rifiuti ingombranti. Gli ambientalisti di Italia nostra avvisano che tale iniziativa potrebbe generare un effetto contrario. Chi non vuole pagare, potrebbe dar corso ad una pratica fuori legge e quindi disfarsi degli ingombranti abbandonandoli in aree isolate.

La giunta comunale, su proposta dell'ufficio tributi, ritiene che si tratti di beni durevoli che non possono essere smaltiti attraverso la normale raccolta, ma avviati al recupero attraverso soggetti autorizzati. L'amministrazione comunale punta ad incrementare costantemente le percentuali di raccolta differenziata onde conseguire sia gli obiettivi fissati dalla vigente normativa che la qualità del servizio di raccolta dei rifiuti, a tutela dell’ambiente urbano. Dove “l’utente, regolarmente iscritto nelle liste di pagamento della Tassa Rifiuti, intenda avvalersi del servizio comunale di gestione dei rifiuti, dovrà far fronte alle spese per lo smaltimento di dette tipologie di rifiuti” Le tariffe stabilite per i rifiuti ingombranti: materassi 26,00 euro cadauno; rifiuti ingombranti in legno (mobili, sedie,ecc.) divani, poltrone: non conferibili: l’utente deve rivolgersi a soggetto autorizzato; rifiuti ingombranti in materiale misto ferroso: 0,90 euro al Kg; rifiuti durevoli integri, frigoriferi, surgelatori e congelatori, televisori, computer, lavatrici e lavastoviglie, condizionatori d'aria, cucine: 22,00 euro cadauno; pneumatici di motocicli, autovetture: 6,00 euro cadauno; pneumatici di camion, autocarri, mezzi pesanti: 30,00 euro cadauno; sfalci d’erba: costo fisso di 10,00 euro fino a 20 Kg. Per quantità superiori l’utente deve rivolgersi a soggetto autorizzato. Il pagamento del corrispettivo dovuto dovrà essere effettuato mediante versamento sul conto corrente postale intestato a Comune di Praia a Mare con indicazione, nella causale, del tipo di rifiuto da conferire. Copia del versamento effettuato dovrà essere consegnato al personale incaricato all’atto del conferimento presso l’isola ecologica comunale. Quindi il servizio a pagamento presuppone pure il trasporto all'isola ecologica.



L'INTERVENTO DI ITALIA NOSTRA

Scrive l'associazione ambientalista Italia nostra: “Altro che tutela dell'ambiente urbano: avremo più rifiuti ingombranti sulle strade, sulle piste sterrate e nascoste, nei valloni. Avremo più degrado ed alla fine il comune dovrà ripulire con un ulteriore aggravio di costi. Lo abbiamo già detto e lo ribadiamo. Già è diffuso sul territorio il fenomeno dell'abbandono dei rifiuti che Italia Nostra ha sempre contrastato in tutti i modi, questo provvedimento è destinato a farlo aumentare. Questo a Praia a Mare. Nel comune di Roma, che ha, come noto, una gestione dei rifiuti urbani molto problematica e difficile, i rifiuti ingombranti li vengono a ritirare gratuitamente a domicilio. E' attivo infatti il servizio Riciclacasa per la raccolta dei rifiuti ingombranti, elettrici, elettronici, come divani, mobili, elettrodomestici e altre tipologie di rifiuti. Il servizio è gratuito per le utenze domestiche fino a 2 mq di materiale, 12 volte l'anno.

A Praia a Mare tutto serve a fare cassa per alimentare la spesa aumentando le difficoltà per le famiglie, anche in questo difficile momento, e per l'ambiente”.

0 visualizzazioni
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
Iscriviti alle Newsletter
Segnalazioni e info
contatto mail: miocomune@gmail.com

Copyright © Miocomune. Tutti i diritti riservati. - quotidiano on line (Reg. inf. 01/2012, Trib. Paola)