Praia a Mare, De Lorenzo risponde al sindaco Praticò con una lettera aperta

Ospedale, bonus edilizio, finanziamenti: il consigliere De lorenzo replica al sindaco Praticò con una lettera aperta

PRAIA A MARE – Una “lettera aperta” al sindaco di Praia a Mare, Antonio Praticò. La firma il suo ex assessore, oggi all'opposizione in consiglio comunale, Antonino De Lorenzo.

Un modo per replicare alla serie di botta e risposta che è avvenuto sempre a distanza e sulla piazza virtuale dei social. Probabilmente qualcosa se la sono pure mandata a dire. Gli argomenti presi in carico dal consigliere De Lorenzo sono tutti relativi al ruolo pubblico e quindi “nell’interesse dell’intera comunità praiese”.

Qualche frase, però, è stata anche giudicata offensiva dal consigliere De Lorenzo. Secondo De Lorenzo si sarebbe dovuto parlare, per esempio, di ospedale, “dando finalmente alla popolazione dell’intero comprensorio qualche notizia confortante”. De Lorenzo si chiede: “come mai, pur conoscendo in anteprima la notizia della modifica della categoria dell’ospedale, non ha assunto provvedimenti seri e concreti come ha fatto l’omologo di Trebisacce, Franco Mundo. Il quale, peraltro, ha informato puntualmente la propria cittadinanza, dimostrando trasparenza, autorevolezza e rispetto”.



Si chiede ancora: “Perché non dice la verità affermando che la modifica al Dca n° 31 del 18/12/2020 si è concretizzata solo grazie alla mobilitazione dei politici appartenenti a tutti gli schieramenti, ottenuta anche grazie alla mia comunicazione video che ha registrato oltre 4.000 visualizzazioni? Perché, nonostante la presenza di un autorevole medico nella sua Giunta, si ostina a trattare un argomento che, in maniera molto evidente, è solo pretesto per sputare veleno nei confronti di persone delle quali non ha neanche il coraggio di fare nome e cognome? Perché, da un lato, dichiara che il nostro ospedale ha i nemici nei palazzi della Regione Calabria e, dall’altro, non accoglie la mia proposta di adire nuovamente il Consiglio di Stato per far eseguire tempestivamente il provvedimento Sciabica?”. Anche sulla questione dell'avvio di un ufficio “Pro bonus edilizia” e “l’assunzione” a tempo determinato di un tecnico al comune di Praia a Mare, De Lorenzo precisa che si trattava “di una proposta per velocizzare i procedimenti, dare risposte in tempi brevissimi, interfacciare il mondo dei tecnici e delle imprese con l’ente. E sul finanziamento di 2.499.341,65 euro per opere pubbliche: “scorrendo la graduatoria dei beneficiari del Decreto del Ministero dell’Interno del 23 febbraio 2021, allegato n°3 e dopo aver visto l’ottimo risultato di Santa Maria del Cedro, Tortora e San Nicola Arcella, non sono riuscito a trovare Praia a Mare”.



145 visualizzazioni0 commenti
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
telegram.jpg
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
telegram.jpg
Segnalazioni e info
contatto mail: miocomune@gmail.com
Iscriviti alle Newsletter

Copyright © Miocomune. Tutti i diritti riservati. - quotidiano on line (Reg. inf. 01/2012, Trib. Paola)