Praia a Mare, bilancio positivo per la Croce Rossa: spalla insostituibile al Jova Beach Party

I volontari presenti in 150 con mezzi e uomini


Croce Rossa al Jova Party

PRAIA A MARE - 17 ago. 19 - Tutti soddisfatti i componenti del comitato locale Alto Tirreno cosentino della Croce Rossa. L'assistenza durante il concerto di Jovanotti è stata puntuale e professionale. Il gruppo dell'alto Tirreno cosentino, coordinato dal commissario Antonio Blotta ha effettuato interventi sanitari in numero molto superiore alla media, rispetto a precedenti concerti. E' pur vero che erano presenti circa trentamila spettatori.

Ed è anche vero che le condizioni climatiche della giornata e del primo pomeriggio hanno contribuito a far alzare la media. “Gli interventi delle unità in campo – fa sapere il commissario Blotta, nel corso di un bilancio – sono stati sempre tempestivi ed efficaci con un perfetto coordinamento della centrale operativa 118”.

La preziosa presenza dei volontari del comitato dell'alto Tirreno e di altri comitati ha garantito sul campo un servizio puntuale, anche durante le operazioni di montaggio e smontaggio del megapalco che ha occupato l'area di Fiuzzi. Sono stati 150 i volontari impegnati in sette giorni e suddivisi in turni per una presenza costante. Oltre al Tirreno, anche i volontari di Cosenza, Crotone, Castrovillari, Rossano, Rosarno, Paola, Santa Severina, Lamezia Terme, e dei vari corpi militari. Otto ambulanze, sette medici, cinque infermieri professionali, un posto medico avanzato di primo livello, 2 posti medici avanzati di secondo livello; dieci equipaggi distribuiti sull'area dell'evento. I numeri confermano 236 interventi effettuati, con il coordinamento della centrale operativa del 118. Fatica, ansia. Ma, alla fine il lavoro di squadra e l'alta professionalità hanno premiato i volontari della Croce Rossa.

97 visualizzazioni