Piantagione di marijuana ad Orsomarso: pronto il ricorso al Riesame per gli indagati

Agli arresti un uomo di Scalea e uno di Cetraro colti in flagranza dai carabinieri #Scalea #Orsomarso #Tirreno


La piantagione di Orsomarso

ORSOMARSO – 22 ago. 19 - Inevitabile il ricorso al tribunale del Riesame di Catanzaro per ottenere una eventuale attenuazione della misura cautelare inflitta ai due presunti responsabili della piantagione rinvenuta in pieno parco del Pollino ad Orsomarso. Gli avvocati Giuseppe Bruno e Armando Sabato, difensori di Franco Scorza, 52 anni, di Cetraro, e di Davide Perrone, 42 anni, di Scale hanno proposto il ricorso al tribunale della libertà. Il Gip del tribunale di Paola, nei giorni scorsi, aveva mantenuto la custodia cautelare in carcere per entrambi gli indagati. Come è noto, infatti, Scorza e Perrone, erano stati colti sul fatto in flagranza di reato in un terreno demaniale nel parco del Pollino. I carabinieri della Compagnia di Scalea, coordinati dal capitano Andrea Massari, li avevano sorpresi mentre annaffiavano le piante di cannabis. Avevano realizzato un sistema di irrigazione utilizzando un corso d'acqua nelle vicinanze.

0 visualizzazioni
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
Iscriviti alle Newsletter
Segnalazioni e info
contatto mail: miocomune@gmail.com

Copyright © Miocomune. Tutti i diritti riservati. - quotidiano on line (Reg. inf. 01/2012, Trib. Paola)