• miocomune.tv

Otto anni dopo: si inizia dalla rotatoria sulla SS 18 per la Scalea Mormanno

SCALEA – 4 giu. 20 - Un primo piccolo, lento, passo verso la realizzazione della strada Scalea Mormanno. Oggi dovrebbe essere aperta al transito la rotatoria sulla Statale 18 che sarà il punto di ingresso sul Tirreno della bretella voluta, ormai molti anni fa, dall'amministrazione del presidente della Provincia Oliverio e dall'allora assessore Arturo Riccetti. Il cammino è ancora lungo si parte con la sola rotatoria a sette anni e mezzo di distanza dall'approvazione del progetto esecutivo che porta la data del 31 dicembre 2012. L'importo complessivo era di dieci milioni di euro.

Con l’ultimazione della rotatoria da oggi, scrivono dall'amministrazione provinciale, l’accesso al primo lotto Scalea-Santa Domenica Talao della Strada provinciale Ex SS 504 Scalea-Mormanno sarà più agevole e sicuro da percorrere. Ieri, il presidente della Provincia di Cosenza Franco Iacucci, insieme al dirigente del settore viabilità Claudio Le Piane, ha effettuato un sopralluogo per verificare lo stato di avanzamento dei lavori e verificare di persona i tempi di ultimazione della strada che collega Scalea al tratto di autostrada all’altezza di Mormanno. «Una strada strategica che con l’ultimazione della rotatoria all’altezza di Scalea e Santa Domenica Talao renderà il tratto più sicuro per gli automobilisti che percorrono l’arteria. La fase espropriativa – ha spiegato il presidente Franco Iacucci - ha comportato alcuni ritardi, così come i tempi aggiuntivi concessi per la redazione di una variante tecnica e suppletiva». “Alcuni ritardi” che, a dire il vero, danno l'esatta idea di come funzionano le opere pubbliche in Italia e ancor più in Calabria. Perché, questi “ritardi” hanno praticamente doppiato la durata dei lavori. Il cartello, ormai usurato dal tempo, indicava la consegna dei lavori per il 4 dicembre 2015. Ultimazione prevista per l'1 giugno 2017. 546 giorni di lavori che sono andati davvero molto oltre. «Altri ritardi – spiega Iacucci - si sono registrati per il fatto che alcuni enti gestori dei sottoservizi presenti nelle aree dei lavori non hanno provveduto tempestivamente alla rimozione degli impianti interferenti con il cantiere. Oggi con l’ultimazione della rotatoria sarà più agevole accedere al tratto di strada provinciale e, a meno di fatti imprevisti e imprevedibili che potrebbero verificarsi in seguito, si prevede di ultimare l’appalto del primo lotto Scalea-Santa Domenica Talao entro il 31 dicembre 2020. Per i cittadini residenti nell’Alto Tirreno cosentino, i turisti e le attività ricettive della zona, l’ultimazione dell’opera – ha affermato Franco Iacucci - rappresenta una grande opportunità e interessa numerosi Comuni, nella speranza che vengano effettuati anche i lavori degli altri lotti per rendere strategica l’intera arteria che collega il Tirreno al Pollino. Superata questa prima fase di sospensione dei lavori a causa dell’emergenza Coronavirus che ha determinato uno slittamento dei cantieri, il lavoro del settore Viabilità procede in maniera spedito e ci stiamo impegnando per avviare altri interventi anche grazie all’interlocuzione con il Governo e il Ministero dei trasporti».

0 visualizzazioni
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
Iscriviti alle Newsletter
Segnalazioni e info
contatto mail: miocomune@gmail.com

Copyright © Miocomune. Tutti i diritti riservati. - quotidiano on line (Reg. inf. 01/2012, Trib. Paola)