• miocomune.tv

Ospedale, i sindaci di Aieta, Tortora e Praia chiedono l'operatività di medicina e lungodegenza

Aggiornato il: mar 31

PRAIA A MARE – 28 mar. 20 - I sindaci dei comuni di Aieta, Tortora e Praia a Mare, Pasquale De Franco, Pasquale Lamboglia e Antonio Praticò, hanno inviato una formale richiesta per l’aumento dei posti letto di lungodegenza e medicina all’ospedale di Praia a Mare.

La richiesta è motivata dal fatto che l’accesso agli ospedali di Cetraro e Paola è limitato per una serie di motivi legati all’emergenza coronavirus. I tre sindaci spiegano la loro tesi in una lettera inviata al presidente della Regione, Jole Santelli; al direttore generale del dipartimento della Salute, Antonio Belcastro; al commissario Asp, Giuseppe Zuccatelli, alla direttrice del distretto, Angela Riccetti; ed anche al ministro Roberto Speranza e al generale Saverio Cotticelli. I tre sindaci fanno riferimento ad una precedente comunicazione del 17 marzo con la quale si ricordava che, nell’ospedale di Praia a Mare, è già funzionante una unità di Medicina generale, con 20 posti letto operativi e 20 posti letto per la lungodegenza non ancora avviati, sebbene, per questi ultimi, siano già disponibili le camere di degenza dotate di letti, con fonte di ossigeno centralizzata.

Contestualmente veniva proposto che: “I 20 posti letto, se integrati con monitor multiparametrici e dispositivi per assistenza ventilatoria non invasiva, potrebbero diventare immediatamente operativi e rappresentare, in questo particolare momento storico, un valido contributo alla cura di varie patologie mediche ordinarie. “In presenza di tanto – si legge - i nostri comuni ribadiscono e sottolineano che i monitor multiparametrici e i dispositivi per la ventilazione assistita non invasiva potrebbero essere acquistati dai comuni di Praia a Mare, Aieta Tortora e donati all’ospedale di Praia a Mare in comodato d’uso gratuito”. Alla luce dei nuovi eventi, i tre sindaci ritengono urgente e improcrastinabile: “mettere in atto l’iniziativa”. Si segnala che: “sempre dagli stessi medici è stato anche rappresentato che gli ammalati della medicina e della lungodegenza non possono essere trasportati a Paola, per effettuare le analisi di routine, con l’ambulanza presente all’ospedale di Cetraro, perchè la stessa stessa viene utilizzata per il trasporto dei pazienti interessati da coronavirus”.

Fra l’altro alcuni medici dell’ospedale di Cetraro, proprio per il particolare momento di emergenza che rende più complesso il lavoro nelle strutture ospedaliere, hanno affermato che: “non ci sono più le condizioni per garantire i reparti di medicina e lungodegenza. Si è in presenza della mancata sicurezza perché non esistono percorsi di salvaguardia tra la radiologia, gastroenterologia e la medicina. In mancanza di tanto, medici, infermieri e Oss, gli ammalati possono essere soggetti ad una probabile infezione da Coronavirus”.

Concludono i tre sindaci, De Franco, Lamboglia e Praticò: “Perdurando simile situazione, i medici firmatari hanno declinato ogni loro responsabilità civile e penale derivante da un involontario e possibile contagio dei pazienti ordinari affidati alle loro cure”.

L’iniziativa sarebbe fattibile e rappresenterebbe un valido aiuto al sistema della sanità dell’intero territorio, da sempre privato di tali possibilità.

I tre sindaci concludono la lettera chiedendo di realizzare quanto indicato nella lettera. “In presenza di quanto rappresentato chiediamo, pertanto, di voler procedere all’immediata attivazione dei posti letto aggiuntivi di Medicina Generale, presso il presidio ospedalierodi Praia a Mare, come meglio riportato prima, tenendo presente, ad abundatiam, che potrebbero essere utilizzate anche le stanze di degenza precedentemente assegnate alla ex Uoc di chirurgia generale. Confidiamo in un rapido accoglimento della nostra proposta organizzativa, considerato che la criticità del momento emergenziale che stiamo vivendo, è risolvibile solo con risposte rapide ed adeguate, a tutela dei pazienti e del personale sanitario impegnato”.

0 visualizzazioni
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
Iscriviti alle Newsletter
Segnalazioni e info
contatto mail: miocomune@gmail.com

Copyright © Miocomune. Tutti i diritti riservati. - quotidiano on line (Reg. inf. 01/2012, Trib. Paola)