Orsomarso, edifici comunali, sul cambio di destinazione d'uso interviene il Pd

Chiesta la revoca della delibera di Giunta. la discussione deve avvenire in sede di Consiglio comunale #orsomarso


ORSOMARSO – 19 ott. 19 - Il circolo del Partito Democratico “A. Gramsci”, con una lettera indirizzata anche al responsabile dell’Ufficio tecnico, al Segretario comunale, al Presidente della Regione Calabria e per conoscenza al Prefetto di Cosenza, ha invitato il sindaco di Orsomarso a revocare in autotutela le delibere di Giunta comunale n. 62/2015 e n. 77/2019 con le quali si è stabilito di procedere alla locazione attiva dell’immobile di proprietà dell’Ente Parco del Pollino, sito in via Roma ad Orsomarso, e passiva a favore della Compagnia dei Carabinieri di Scalea, dell’edificio di via Porta la terra da circa quarant’anni sede istituzionale del Comune e oggetto di intervento di adeguamento sismico in quanto individuato come sede di Centro Operativo Comunale (COC). Secondo gli esponenti del PD si tratta di provvedimenti illegittimi assunti in violazione dell’art. 42 comma 2 d. lg.vo 267/2000, che prevede per tale materia la competenza a deliberare del Consiglio comunale e non della Giunta. L’altro rilievo di illegittimità sollevato riguarda il cambio di destinazione d’uso dell’edificio sede del Comune, che nel 2013 ha ricevuto un finanziamento regionale di 283 mila euro per adeguamento antisismico della struttura, secondo le direttive del Governo in materia di Protezione civile nelle sue articolazioni territoriali, in particolare con l’istituzione dei Centri Operativi Comunali previsti con apposita Ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri. Secondo i dirigenti del PD di Orsomarso, si tratta di una destinazione e di un finanziamento vincolati che la decisione della Giunta comunale guidata da Antonio de Caprio, andrebbe a stravolgere completamente con la cessione a titolo gratuito per un uso completamente diverso da quello per il quale è stato ottenuto il finanziamento. Inoltre i democratici di Orsomarso evidenziano il rischio reale che possa determinarsi un danno economico per l’Ente, derivante dal canone di affitto che il Comune dovrà accollarsi per l’attuale sede degli uffici comunali presso i l’immobile di proprietà del Parco del Pollino, fissato in 404,91 euro mensili.

Il circolo del PD di Orsomarso ha comunque ribadito la contrarietà a cedere la sede istituzionale del Comune, oltre che per le motivazioni suddette, anche per il fatto che è collocato in un complesso di strutture riqualificate con fondi pubblici e destinate già a sala consiliare, archivio e centro polifunzionale di servizi. Nel merito, infine, delle voci incontrollate diffusesi in paese, la posizione del PD emersa in un’assemblea degli iscritti svoltasi nei giorni scorsi, è quella di chiedere il potenziamento della Stazione dei Carabinieri di Orsomarso con una presenza 24 ore su 24, in un contesto socio-economico e territoriale complesso e problematico che richiede un controllo costante e diretto.

98 visualizzazioni
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
Iscriviti alle Newsletter
Segnalazioni e info
contatto mail: miocomune@gmail.com

Copyright © Miocomune. Tutti i diritti riservati. - quotidiano on line (Reg. inf. 01/2012, Trib. Paola)