Mobilità, 50 associazioni, enti, scrivono a Trenitalia e Italo. Necessaria una fermata a Scalea

SCALEA - 29 mag. 20 - Si riuniscono circa 50 promotori: enti, pro loco e associazioni di tutta la Riviera dei Cedri e del Pollino. Insieme hanno sottoscritto ed inviato una lettera a Trenitalia e Italo - Nuovo Trasporto Viaggiatori, contestando il fatto che l’unica zona ad essere stata tagliata fuori dai nuovi collegamenti ad alta velocità è l’alto Tirreno. INIZIATIVA SENZA PRECEDENTI

“Si tratta di un’iniziativa senza precedenti - si legge - non era mai successo, infatti che un numero così elevato di realtà operanti in tutto il territorio, da Tortora a Sangineto passando per le zone montane come Verbicaro e Papasidero, e in ambiti così diversi, come associazioni per la tutela delle persone diversamente abili, per la promozione culturale del territorio nonché i centri donna, le associazioni musicali e tante altre abbracciassero insieme la stessa causa. Si tratta dell’unica richiesta di fermata sensata poiché fondata non sull’appartenenza territoriale ma su numeri e dati di fatto, difficilmente un intero comprensorio concorda su una questione come in questo caso”.

La stazione di Scalea ad agosto

"SCELTE DI BUON SENSO” Anche l’Associazione Ferrovie in Calabria nei giorni scorsi ha ribadito che quella di istituire nel periodo estivo la fermata di alcuni (non di tutti, si badi bene) collegamenti AV nella stazione di Scalea- S. Domenica Talao sarebbe l’unica scelta di buon senso non solo perché in estate questo territorio diventa la più grande “città della Calabria”, si registrano infatti oltre 500 000 presenze nel solo mese di agosto dovute al numero ingente di seconde case, di appartamenti in affitto, di eventi e dal fatto questo comprensorio dispone di un numero di posti letto superiore a quello offerto da tutte le altre zone della Calabria, ma anche per la posizione geografica. La stazione di Scalea è doppiamente baricentrica essendo nel mezzo del comprensorio ed a metà strada tra Paola e Sapri, quest’ ultime stazioni non solo non sono facilmente raggiungibili ma al loro interno non sono state abbattute tutte le barriere architettoniche dunque quando un passeggero scende dal treno è costretto a caricarsi le valigie sulle scale perché non sono presenti né gli ascensori né le passerelle per accedere ai sottopassaggi, si immagino dunque le difficoltà per coloro che hanno problemi di mobilità come gli anziani o per chi ha valige borse pesanti. La situazione é completamente diversa nello scalo ferroviario scaleoto dove è anche attivo il servizio per i passeggeri a mobilità ridotta. Tutti questi disagi fanno si che, nonostante in questa zona il treno sia il mezzo prediletto per via della lontananza dall’ Aeroporto di Internazionale Lamezia e dallo svincolo dell’autostrada A2, si opti per altri mezzi che, in questo caso, risultano più competitivi.

PIU FERMATE PER SERVIRE LE GRANDI CITTA' CALABRESI Le grandi città della Calabria non sono situate lungo la linea ferroviaria tirrenica, dunque é inevitabile dover istituire un maggior numero di fermate rispetto ad altre regioni, ciò non vuol dire che siano condivisibili richieste "di campanile" come quella avanzata per la stazione di Vibo-Pizzo o di Vibo Marina, a pochi chilometri da Lamezia Terme dove tra l’altro partono i treni per la Costa degli Dei i quali non transitano nello scalo di Vibo-Pizzo poichè percorrono la linea Via Tropea o come quella in favore della stazione di Gioia Tauro, a soli sei minuti da Rosarno. Stessa cosa dicasi per il Cilento nel quale ci saranno ben tre fermate anche vicine tra di loro, Agropoli-Castellabate, Vallo della Lucania e Sapri, stazioni dove peraltro già ferma il Frecciarossa per Sapri finanziato dalla Regione Campania, in questo caso soprattutto non si capisce perché se gli Intercity fermano alternativamente ad Agropoli o a Vallo i treni AV debbano sostare in entrambe le cittadine! Da troppo tempo pesano sull'utenza calabrese le fermate campane che non solo

allungano i tempi ma limitano la disponibilità dei posti, posti che rimangono vuoti nella restante parte della tratta. Sia chiaro che non intendiamo creare una guerra tra territori ma vista l’elevata domanda dalla Calabria siamo convinti che per servire al meglio le due regioni ognuna si debba dotare di collegamenti dedicati.

LE RICHIESTE Le richieste lettere inoltrate alle due società sono diverse: mentre ad NTV si reclama il fatto che la società abbia completamente ignorato un intero comprensorio che in estate è numericamente molto popoloso, basti pensare al fatto che la sola Scalea arrivi a contare oltre 200 000 presenze, a Trenitalia si chiede di agevolare gli spostamenti garantendo nel periodo estivo almeno le fermate della seconda coppia di Frecciarossa Torino-Reggio Calabria attualmente allo studio, della coppia di Frecciargento 8344/8345 che permetterebbero ai turisti di recuperare una giornata di soggiorno, del Frecciabianca 8877 visto che a Scalea fermerà solo il treno 8880 e, qualora vengano istituiti e, anche la fermate dell’ annunciato Frecciargento Venezia Reggio Calabria oltre che di eventuali servizi straordinari se non combaceranno gli orari con altre fermate. Se volessero aderire altre realtà territoriali possono farlo scrivendo a associazioni.atc@libero.it

L'ELENCO DEI SOTTOSCRITTORI Le lettere sono state condivise ed approvato da: Dott. Domenico Pappaterra Presidente Ente Parco Nazionale del Pollino Dott. Antonello Grosso La Valle Consigliere e dirigente nazionale Unione Pro Loco Italiane Presidente UNPLI Cosenza Presidente Pro Loco Belvedere Marittimo Prof. Enzo Monaco Presidente Accademia del Peperoncino Presidente Pro Loco DiamanteGiovanni Le Rose Reggente Pro Loco Scalea Giuseppe Campagna Presidente Pro Loco Orsomarso Cristina Avallone Presidente Pro Loco San Nicola Arcella

Arch. Valeria La Greca Presidente Pro Loco Santa Domenica Talao Rosalba Caputo Presidente Pro Loco Tortora Giuseppe De Giorgio Presidente Pro Loco Verbicaro Antonella Biondi Presidente Pro Loco Buonvicino Rosalba Palermo Presidente Pro Loco SanginetoMario Campagna Presidente Pro Loco Maierà Giuseppe Consiglio Presidente Pro Loco Grisolia Ing. Rocco De Luca Presidente Comitato Pendolati Alto Tirreno Vittorio Crusco Grisolia in treno Giuseppe Giachetta Presidente Associazione Cattolica Lavoratori Italiani – Scalea Nicola Biondi Presidente Associazione Noi per il Territorio Raffale Santoro Presidente Associazione Giovane Territorio Avv. Francesco Casella Presidente Consorzio Interassociativo Assoscalea Presidente Associazione Auto d’epoca Scalea & MotoretròPresidente Associazione Carnem Levare Avv. Giacomo Perrotta Presidente Scalea Europea Avv. Maurizio Cava Presidente Associazione Scalea Futuro Avv. Antonio Sangiovanni

Presidente Associazione Pensiamo a Scalea Giorgio Delle Tasse Presidente Associazione ScaleaMare Massimo Cava Presidente Associazione Marcellina Sempre Matteo Longo Presidente Associazione Skalea Solidale Romano Lombardo Presidente Associazione A Scalìa Vecchia Carmine LuchhesePresidente A.s.d. Real Verbicaro Maria Cristina Nicodemo Presidente Associazione Turistica Visit Papasidero Claudio Marino Presidente Associazione Musicale G. Verdi Santa Maria del Cedro Angela Presta Presidente Associazione San Francesco di Paola per l’integrazione e l’inclusione sociale delle persone diversamente abili Marcellina di Santa Maria del Cedro Gianpiero Valente Presidente Associazione Culturale Iside Santa Maria del Cedro Barbara Cavallaro Presidente Associazione Culturale Laos Marcellina di Santa Maria del Cedro Giancarlo Di Bella Presidente Associazione InsiemeScalea Mimmo Sassone Presidente Associazione Mare Pulito Scalea Giuseppe di Gioia Presidente Associazione socioculturale Calabria Nuova – Grisolia

Eugenio Riccetti Presidente Associazione Prosit Verbicaro Fabio Petrantuono Presidente Associazione Apicultura Verbicaro Prof. Rocco A. Trifilio Presidente Associazione Culturale e Agricola Artemis - Grisolia Eugenia Loiero Presidente Associazione Artemisia PaintMarcellina di Santa Maria del Cedro Avv. Tiziana Forestieri Presidente Associazione Convegni di Cultura Maria Cristina di Savoia Sezione Alto Tirreno Rosita Silvestri Associazione Malvarosa Verbicaro Francesca Rotondaro Associazione Vino e Sapori Verbicaro Giuseppina D’Amante Presidente Centro Donna Roberta Lanzino Scalea Clementina Grisolia Presidente pro-tempore Associazione Banca del Tempo Scalea Ettore Simone Durante Coordinatore

3,283 visualizzazioni
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
telegram.jpg
Segnalazioni e info
contatto mail: miocomune@gmail.com
Iscriviti alle Newsletter

Copyright © Miocomune. Tutti i diritti riservati. - quotidiano on line (Reg. inf. 01/2012, Trib. Paola)