La provetta conteneva sangue. Trovata in spiaggia a San Nicola Arcella

Aggiornato il: gen 7

Italia Nostra fornisce un aggiornamento della notizia dei giorni scorsi


San Nicola Arcella - 3 gen. 20 - “Nella mattina del 30 dicembre 2019, su nostro intervento, militari dell’Arma dei carabinieri e dei carabinieri forestali con al seguito personale Asp hanno prelevato per le analisi del caso la provetta contenente un liquido rosso scuro ritrovata sulla spiaggia da volontari della nostra Associazione intenti a rimuovere rifiuti plastici”. E' il gruppo di Italia Nostra dell'alto Tirreno cosentino a fornire un aggiornamento alla vicenda dei giorni scorsi (leggi) Dalle notizie raccolte nella giornata di ieri si tratterebbe di liquido ematico quindi sangue. “Allo stato - spiegano i volontari ambientalisti - non è dato sapere se trattasi di sangue umano e animale. Se indagini genetiche saranno predisposte dalle autorità inquirenti lo sapremo, altrimenti la provetta verrà distrutta. L’unica cosa certa da rimarcare è che la provetta contenente sangue non doveva trovarsi sulla spiaggia di San Nicola Arcella trasportata da chi sa dove, come in nessun’altra spiaggia e che lo smaltimento dei rifiuti sanitari a volte avverrebbe dunque in questo modo, con il loro abbandono forse lungo torrenti o fiumi e non conferiti invece in centri appositamente autorizzati per il loro smaltimento. E’ una considerazione scoraggiante, ma logica, a riprova che si rendono quanto più necessari, a tutela dell’ambiente e del mare , controlli stringenti su tutto ciò che riguarda anche fiumi e corsi d’acqua oltre a quelli su chi produce e gestisce tali rifiuti”.

498 visualizzazioni
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
telegram.jpg
Segnalazioni e info
contatto mail: miocomune@gmail.com
Iscriviti alle Newsletter

Copyright © Miocomune. Tutti i diritti riservati. - quotidiano on line (Reg. inf. 01/2012, Trib. Paola)