L'alto Tirreno ha il suo rappresentante alla Regione Calabria

Antonio De Caprio, sindaco di Orsomarso, porterà le istanze del territorio


SCALEA – 28 GEN. 20 - L'alto Tirreno cosentino ha il suo rappresentante autorevole nel consiglio regionale. Il sindaco di Orsomarso, Antonio De Caprio, è entrato nella squadra del presidente Jole Santelli. Sono 3782 i voti raccolti dal giovane rappresentante di Forza Italia che all'interno del partito, negli anni, ha costruito una propria posizione di riguardo, non legata al solo territorio del piccolo comune montano del Parco del Pollino. La giornata di ieri non è stata semplice per Antonio De Caprio che, per le questioni legate ai resti, è stato in bilico fino alla fine. Al quartier generale hanno tutti trattenuto il fiato, smorzando inizialmente gli entusiasmi e preferendo avere prima la certezza del risultato per poter festeggiare. Così è stato verso l'ora di pranzo. Quando ogni dubbio è svanito. Per l'alto Tirreno cosentino si tratta di un ottimo risultato. Nel senso che difficilmente questa area ha avuto rappresentanti istituzionali alla Regione Calabria. Sono in molti adesso ad attendere che quest'area turistica, marina e montana, possa avere la visibilità che merita. Intanto, c'è da aggiungere, che Antonio De Caprio, anche per come chiarisce il ministero dell'Interno, dovrà lasciare la carica di sindaco. E quindi, ad Orsomarso si tornerà alle urne, probabilmente in primavera. La carica di sindaco di un comune compreso nel territorio della regione è incompatibile con la carica di consigliere regionale, chiarisce la normativa.

In un territorio che non è altamente popolato e, quindi, ha difficoltà ad eleggere propri rappresentanti nelle varie istituzioni sovracomunali, come è noto, erano presenti altri candidati. Sono cadute nel morbido le due donne, una con Santelli e l'altra con Callipo. Nel senso che il risultato ottenuto è da apprezzare, ma i voti raccolti non sono bastati ad entrare nella rosa degli eletti. Barbara Mele, sindaca di San Nicola Arcella, ha raccolto 2.303 voti. Risultato ottenuto soprattutto nei comuni dell'alto Tirreno cosentino, a Scalea, San Nicola Arcella, Praia a Mare. Barbara Mele è già alla sua seconda consiliatura a San Nicola Arcella e, forte dell'appoggio di amici e cittadini ha tentato il salto che, però, non è riuscito. Certo, non era facile. Nel centrosinistra, Norina Scorza, consigliera d'opposizione a Praia a Mare ha racimolato 1396 preferenze che, comunque rappresentano un buon risultato, raggiunto in gran parte proprio nei centri dell'alto Tirreno cosentino. Chissà, potrebbe essere un banco di prova per una futura nuova esperienza quale candidata a sindaco a Praia a Mare. Risultato scarso per il candidato Cinque stelle che probabilmente non è andato oltre i voti di amici e familiari.

Intanto, c'è da fare una considerazione: le elezioni regionali potrebbero essere state un banco di prova per chi potrebbe candidarsi alle prossime elezioni amministrative di Scalea. Alcuni hanno scelto di appoggiare candidati per potersi misurare e capire il peso di un eventuale influenza. Adesso, a Scalea, si apre la partita delle elezioni amministrative che potrebbero svolgersi, salvo imprevisti, nella primavera. L'ente, infatti, per effetto delle dimissioni del sindaco Licursi, sarà commissariato, probabilmente, a partire dal 3 febbraio.

1,699 visualizzazioni0 commenti

Post correlati

Mostra tutti
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
telegram.jpg
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
telegram.jpg
Segnalazioni e info
contatto mail: miocomune@gmail.com
Iscriviti alle Newsletter

Copyright © Miocomune. Tutti i diritti riservati. - quotidiano on line (Reg. inf. 01/2012, Trib. Paola)