• miocomune.tv

Intimidazione al sindaco di Corigliano Rossano, Flavio Stasi

Aggiornato il: mar 5

Minacce di morte via Facebook: la solidarietà della politica


CORIGLIANO ROSSANO – 29 feb. 20 - Sono circolate sui Social pesanti minacce di morte al sindaco Flavio Stasi. Il post che, secondo quanto si apprende, sarebbe circolato su Facebook, conteneva una frase scritta a caratteri cubitali: “Il sindaco se nn lo spari nn esce a galla avete capito se lo vedo io lo zammo con la moto”. Il sindaco Stasi potrebbe aver già denunciato il fatto alle forze dell'ordine. La notizia è già oggetto di discussione ed il sindaco ha ricevuto diversi attestati di solidarietà. Il primo cittadino del vicino comune di Cassano allo Jonio, Gianni Papasso, ha scritto: “Come riferito da alcune fonti attendibili risulta che un pluripregiudicato – fa rilevare Papasso - abbia pesantemente minacciato il Sindaco Stasi. Tutto ciò è inammissibile e inaccettabile per una società civile. Le intimidazioni - ha continuato il sindaco di Cassano - cui sono sottoposti, sovente, gli amministratori, in verità, sono atti gravissimi, non solo nei confronti degli amministratori stessi ma anche nei confronti di cittadini onesti, che sono la stragrande maggioranza, i quali non possono, e non devono, sottostare a chi considera le autorità un nemico da eliminare”. Il fatto che le minacce provengano da una persona già nota alle forze dell'ordine rende ancor più pesante la minaccia che è indirizzata al rappresentante dell'istituzione cittadina che governa grazie ad una democratica elezione avvenuta secondo quanto prevede la normativa in materia. Il sindaco di Cassano Allo Jonio, Gianni Papasso, prosegue: “ Quando un sindaco che si impegna e lavora per la crescita del proprio territorio come Stasi è fatto oggetto di minacce, a uscirne sconfitto è l’intero sistema democratico. A Flavio Stasi va, pertanto, la solidarietà incondizionata mia e di tutta l’Amministrazione del Comune di Cassano – conclude Gianni Papasso - confidando nell’operato delle Forze dell’ordine alle quali il primo cittadino di Corigliano Rossano si è già rivolto per tutelare sé stesso e anche l’immagine della sua Amministrazione”. La notizia è circolata nella giornata di ieri ed è stata oggetto di ampia discussione per la particolarità del mezzo utilizzato per consegnare un messaggio esplicito realizzato su uno sfondo multi colore e a caratteri cubitali sul popolare social. Il giovane sindaco di Corigliano Rossano, al momento, non ha commentato ufficialmente l'accaduto. Al momento si registra la nota di solidarietà del collega di Cassano allo Jonio.

SOLIDARIETA' UIL FPL

La UIL FPL Cosenza esprime la vicinanza al primo cittadino del comune di Corigliano-Rossano, Flavio Stasi, per le minacce di morte ricevute tramite social network.

Il nostro sindacato, da sempre schierato contro le ingiustizie ed il degrado e al fianco di chi ogni giorno si batte per il progresso sociale, condanna fermamente tali manifestazioni di prevaricazione di un uomo su un altro uomo, in quanto è sancito nelle nostre costituzioni il principio universale di uguaglianza.

Inoltre, sicuri della cultura di giustizia e civiltà che impera fra le genti e le istituzioni calabresi, non abbiamo alcun dubbio su quali siano gli esiti di questi deprecabili accadimenti.

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE, GRILLO

Quando un rappresentante delle istituzioni democratiche, a qualsiasi livello, diviene direttamente o indirettamente destinatario e bersaglio di intimidazioni, sempre e comunque inaccettabili, l’indignazione e la reazione devono essere immediate, ferme e senza mezzi termini. È quanto dichiara il Presidente del Consiglio Comunale Marinella Grillo attestando al sindaco Flavio Stasi i sentimenti di vicinanza e solidarietà suoi personali e di tutta l’Assise Civica.Condanniamo – prosegue – ed invitiamo tutti a condannare le frasi e le minacce intollerabili di cui insieme al primo cittadino è stata vittima tutta la comunità civile e per bene di Corigliano-Rossano.Allo stesso tempo – conclude la Grillo – siamo sicuri che il Sindaco continuerà senza interruzione alcuna nel suo impegno politico ed amministrativo, con la serenità che lo contraddistingue e rafforzato ogni giorno dall’onestà di quanti lo sostengono e gli stanno vicino così come della stragrande maggioranza dei nostri concittadini.

SOLIDARIETA' DEI VERDI CALABRIA

Le minacce via social all’indirizzo di Flavio Stasi non sono tollerabili da una società in crescita come quella di Corigliano Rossano. Nello stigmatizzare il gesto esprimiamo tutta la nostra solidarietà al sindaco.

Non si dovrebbe mai travalicare il concetto di rispetto per le istituzioni. Flavio Stasi incarna un simbolo centrale per la nostra comunità ed in quanto tale agisce nell’esclusivo interesse della comunità.

E per questo invitiamo non solo ad abbassare i toni, ma a contribuire, tutti insieme, alla “costruzione” di una grande Corigliano Rossano. Siamo certi che il sindaco Stasi non si farà influenzare e non indietreggerà mai di fronte a messaggi del genere. Così come non possiamo accettare un imbarbarimento, seppur via social, sempre più dilagante e vera, grande deriva del nostro tempo. Ecco perché crediamo sia indispensabile e fondamentale il ruolo che devono occupare la famiglia e la scuola nel trapasso di valori quali il rispetto per le persone e le idee altrui.

Manifestiamo tutto il nostro sostegno al sindaco, deplorando quanto accaduto e lo invitiamo a proseguire spedito nel governo della città.

L'ON. ELISA SCUTELLA'

«Esprimo massima solidarietà al sindaco della mia città per le vigliacche minacce di morte subite nelle ultime ore attraverso i social. Alcune frasi, alcune affermazioni non possono essere giustificate né tollerate. Chi amministra e ricopre ruoli istituzionali si trova in una posizione vulnerabile e non può essere lasciato solo, soprattutto in questi momenti. Sono sicura che le forze dell’ordine faranno piena luce sull’accaduto e mi auguro che una palese minaccia non venga derubricata come bravata».

È quanto dichiara la portavoce del Movimento 5 stelle nonché componente della Commissione parlamentare Giustizia, Elisa Scutellà, manifestando piena solidarietà al sindaco di Corigliano-Rossano, Flavio Stasi.

0 visualizzazioni
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
Iscriviti alle Newsletter
Segnalazioni e info
contatto mail: miocomune@gmail.com

Copyright © Miocomune. Tutti i diritti riservati. - quotidiano on line (Reg. inf. 01/2012, Trib. Paola)