Inchiesta gare d'appalto e massoneria: "Belvedere città futura” incontra il sindaco

I consiglieri d'opposizione di Belvedere Marittimo intendono conoscere le determinazioni del sindaco in merito all'inchiesta della Procura di Paola. Risultano indagati due assessori e due funzionari amministrativi


BELVEDERE – 6 feb. 21 - Il gruppo consiliare “Belvedere Città Futura” ha incontrato il sindaco Cascini. Le ultime vicende legate all'inchiesta della Procura in corso invadono anche il settore politico amministrativo per la presenza fra gli indagati di due assessori e di due funzionari amministrativi dell’ufficio tecnico del Comune. L'opposizione ha chiesto al sindaco quali sono le decisioni in merito e Cascini ha fatto sapere “di non aver preso ancora alcuna decisione in merito, in attesa dei colloqui di garanzia che gli indagati terranno nei prossimi giorni e in attesa delle delucidazioni richieste formalmente dal comune alla Procura della Repubblica di Paola”.



Il gruppo “Belvedere Citta Futura” ha ribadito che il “principio di innocenza” degli indagati fino ai tre gradi di giudizio, resta irrinunciabile, ma nel contempo ha avanzato preoccupazioni sull’operato dell’amministrazione. Il settore tecnico sarebbe paralizzato dall'attuale situazione. “Ritardi – afferma la minoranza - che il territorio di Belvedere non può oggi permettersi, stante i diversi smottamenti e frane che hanno interessato ed interessano gran parte delle contrade di Belvedere e che sono state oggetto di ordinanze della polizia municipale, di chiusure di importanti arterie stradali”. I consiglieri Barbara Ferro, Agnese Fiorillo, Eugenio Greco e Daniela Tribuzio hanno ricordato al sindaco che sono in assegnazione varie gare di appalto, una su tutte la “strada di Santa Lucia”: non sono più tollerabili eventuali ed ulteriori ritardi. Durante l’incontro, sono stati affrontati altri importanti temi: il problema “plesso scolastico scuole elementari di Marina di Belvedere” e la questione “cancello”, da poco installato dalla Tirrenia Hospital sulla strada via Padula che costeggia il tratto ferroviario della Marina di Belvedere. Sulla questione plesso scolastico, il Sindaco ha informato che non ci sono novità rilevanti e che il legale, incaricato dall’ente, non ha ancora formulato parere circa la possibilità di avviare un’azione giudiziaria. Quanto all’installazione del cancello su via Padula, il Gruppo Belvedere Città Futura “ha sollecitato il sindaco a valutare tutte le possibilità per l’ente di utilizzare il tratto di strada interessato, al fine di migliorare la viabilità su via Giustino Fortunato tanto penalizzata in special modo nei mesi estivi”.



588 visualizzazioni0 commenti

Post correlati

Mostra tutti
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
telegram.jpg
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
telegram.jpg
Segnalazioni e info
contatto mail: miocomune@gmail.com
Iscriviti alle Newsletter

Copyright © Miocomune. Tutti i diritti riservati. - quotidiano on line (Reg. inf. 01/2012, Trib. Paola)