Il Santuario va riaperto è importante per la comunità

Giornata di preghiera dei fedeli di Praia a Mare per la Madonna della Grotta, attualmente chiusa al culto per caduta massi


PRAIA A MARE – 28 gen. 20 - Una forma di protesta, raccolti nella preghiera. Come, d'altronde, è giusto che sia per un gruppo che chiede la riapertura del Santuario della Madonna della Grotta, luogo di fede e di preghiera. Ieri pomeriggio, è iniziato un pellegrinaggio di preghiera per la Madonna e per il Santuario. Una iniziativa, spiegano i fedeli: “Perchè non vorremmo abbandonarlo definitivamente. Anzi con la nostra azione e con la nostra preghiera siamo certi di creare quell'interesse giusto, che possa fornire spunto per riaprire al più presto il luogo di culto. Chiediamo, quindi, un aiuto a tutti i fedeli della Madonna della Grotta”. Il gruppo di preghiera ha organizzato un nuovo appuntamento per il prossimo lunedì 3 febbraio,a partire dalle ore 15.30. Sarà un'occasione per riproporre all'attenzione dei cittadini e dei fedeli la problematica del Santuario, oggi chiuso al culto, per la caduta di un frammento di roccia distaccatosi dalla volta della grotta. «Ci avviciniamo ad appuntamenti importanti per la Madonna della Grotta, a partire dal prossimo mese di maggio, per finire ad agosto con la solenne festa patronale». Dunque, chiedono i fedeli, non può essere sottovalutato il problema e la questione va risolta al più presto. Va immediatamente trovata una soluzione che possa risolvere il problema della sicurezza. Il rettore del Santuario è don Ernesto Piraino. In una nota ai fedeli scriveva: “Da giorno 11 gennaio 2020, e fino a data da destinarsi, a seguito del distacco di una pietra di importanti dimensioni, dalla volta della grotta principale, in attesa che si pronunzino le autorità competenti, il Santuario rimarrà chiuso al pubblico per motivi di sicurezza. Sono da ritenersi sospese le celebrazioni eucaristiche domenicali, i pellegrinaggi e le visite individuali o guidate. Preghiamo la Vergine Santissima della Grotta – concludeva don Piraino - affinché in tempi ragionevoli si possa individuare una soluzione utile al ripristino dell’agibilità dei luoghi”.

546 visualizzazioni