Il Frecciargento piace: le novità con il nuovo orario

Interviene Ettore Simone Durante. Nuove coincidenze sulle linee locali


Scalea il Frecciargento

SCALEA – 29 nov. 19 - Sgomberato ogni dubbio sulla presunta cancellazione del Frecciargento Sibari-Roma-Bolzano. Il timore era nato dall'impossibilità, nei giorni scorsi, per questioni tecniche, di prenotare i posti per il periodo natalizio. Il problema è superato perché il comitato, coordinato da Ettore Simone Durante, conferma che “Sono acquistabili i biglietti del nuovo collegamento Frecciargento Sibari-Roma-Bolzano per il periodo a partire dal prossimo 15 dicembre”. Anche questa volta ci sono delle novità importanti che vanno oltre ogni aspettativa e che possono essere così sintetizzate: “I tempi di percorrenza tra Scalea e Roma – fa sapere Durante - sono stati ridotti di 6 minuti in direzione nord e di ben 27 in direzione sud. Gli orari di partenza ed arrivo hanno subito delle lievi modifiche che ne migliorano l'appetibilità, generalmente infatti sono state posticipate le partenze ed anticipati gli arrivi, solo per quanto riguarda la partenza dal capolinea di Bolzano c'è stato un lieve anticipo di qualche minuto. Il nuovo orario permetterà anche la coincidenza a Paola ed a Scalea con i treni da e per Reggio Calabria, in maniera tale da dare la possibilità di usufruirne anche a chi vive nelle zone non servite dal nuovo Frecciargento”.

Si tratta poi di uno dei pochissimi treni che salta la fermata di Napoli Centrale fermando solo a Napoli Afragola in maniera tale da risparmiare circa 30 minuti, motivo per cui é molto utilizzato anche dall'utenza salernitana. “Ci sono poi altre novità in merito alle coincidenze nella stazione di Scalea – fa sapere Durante - per quanto riguarda la corsa mattutina i viaggiatori provenienti da sud (compresi quelli in partenza da Marcellina-Verbicaro- Orsomarso e da Grisolia-Santa Maria) potranno usufruire del treno regionale 3736 per Sapri anticipato di orario, i viaggiatori provenienti da Nord potranno utilizzare il treno 3789, che arriva a Scalea con largo anticipo. Le soluzioni in questo caso potrebbero essere due ovvero un anticipo di circa 20 minuti del treno 3449 (che però proviene da Salerno) oppure (soluzione per la quale si opta) creare un interscambio ferro-gomma nella stazione di Scalea tramite un prolungamento dei bus già esistenti che servono le zone della Riviera dei Cedri e la vicina Basilicata, in questo modo si potrebbero collegare anche comuni non serviti dalla ferrovia come San Nicola Arcella e centri interni che stanno puntando sulla valorizzazione dei borghi come Orsomarso, il sindaco Antonio De Caprio infatti é stato il primo a manifestare tale interesse”.

Per quanto riguarda la corsa serale i viaggiatori diretti verso nord potranno usufruire del regionale 3814 senza correre il rischio di perdere la coincidenza per pochi minuti come avviene attualmente mentre chi é diretto verso sud dovrà attendere il treno 2435 delle 22:08. Anche in questo caso vale la proposta di collegamento con i bus ma sarebbe necessaria una rimodulazione degli orari.

Come ha sottolineato anche il presidente del Consorzio operatori turistici Diamante e Riviera dei Cedri Gianfranco Pascale, queste non sono altro le novità annunciate per smentire la fake news sulla soppressione del treno, ciò per ribadire che prima di divulgare le notizie bisognerebbe esserne certi!

La speranza é che questo possa essere l' inizio di un graduale processo di miglioramento che veda tutti, nel proprio piccolo, protagonisti. Come sempre rinnoviamo l' invito quando si viaggia o quando si accompagna qualcuno in stazione a condividere le foto con gli hashtag #frecciargentosibaribolzano e con un secondo per indicare la stazione di riferimento (es. #scalea) in maniera tale da creare un passaparola sui social che pubblicizzi al meglio questa nuova opportunità”.

2,249 visualizzazioni