Coronavirus, il comune di Cariati acquista test sierologici per le scuole superiori

L'iniziativa, per avviare lo screening su studenti delle scuole superiori con l'obiettivo di contrastare la diffusione del Covid 19

CARIATI - 11 set. 20 - Prevenzione, sugli studenti delle scuole superiori cittadine saranno effettuati i test sierologici. La Giunta Municipale ha dato atto di indirizzo al settore competente per l’acquisto degli strumenti diagnostici.

È quanto fa sapere l’assessore alla sanità Maria Elena Ciccopiedi sottolineando con il Sindaco Filomena Greco che con questa iniziativa, che ha incontrato la piena disponibilità della dirigente scolastica, si vuole contribuire a limitare la diffusione del covid.

Ci si focalizza sui giovani, fascia più vulnerabile e a rischio vista la frequentazione nel periodo estivo di luoghi affollati e di svago; e attraverso loro si intendono tutelare le famiglie e, dunque, la comunità intera.   

Eventuali casi di positivi asintomatici tra gli studenti delle scuole superiori potrebbero costituire un grave pericolo per tutta la popolazione studentesca all’avvio delle lezioni per il nuovo anno 2020-2021. È, questa la motivazione alla base dell’iniziativa attraverso la quale si vuole sottoporre a screening la popolazione studentesca.

I test saranno effettuati su base volontaria e previa autorizzazione dei genitori in caso di minore età.

Visto l’evolversi della situazione e registrando non troppo lontano da Cariati nuovi contagi, la Ciccopiedi coglie l’occasione per invitare tutti ad un’attenzione scrupolosa delle regole e delle misure di prevenzione, come il distanziamento interpersonale, l’uso della mascherina e l’igienizzazione continua delle mani. In merito saranno intensificati i controlli.  

62 visualizzazioni
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
Iscriviti alle Newsletter
Segnalazioni e info
contatto mail: miocomune@gmail.com

Copyright © Miocomune. Tutti i diritti riservati. - quotidiano on line (Reg. inf. 01/2012, Trib. Paola)