Diamante, un'ordinanza per cominciare ad avviare la "fase 2”

DIAMANTE – 26 apr. 20 - Un'ordinanza che comincia a mettere in moto la macchina organizzativa. L'estate, per i comuni della costiera, rappresenta il periodo di maggiori introito per molte aziende e cittadini. Ma quest'anno, è inutile nasconderlo, sarà complicato. Si attendono le decisioni a livello nazionale e regionale. Il comune di Diamante, in particolare il sindaco Ernesto Magorno, ha iniziato ad organizzare, in qualche modo, le attività. Per esempio, gli spazi pubblici che vengono occupati dai locali. Non conoscendo ancora bene le modalità con le quali potranno essere utilizzati, però, il sindaco Magorno ha iniziato a “censire” le attività che vorranno eventualmente usufruire delle aree.

Entro il 3 maggio prossimo, dispone il senatore Magorno, “tutti i titolari di attività di commercio esercenti il pubblico esercizio (bar, ristoranti, paninoteche pizzerie, rosticcerie, ecc) devono obbligatoriamente presentare al Comune di Diamante comunicazione indicante: la specifica tipologia di attività che viene esercitata nel locale, la data entro la quale si intende effettuare l'apertura dell'attività (fermo restando quelle che saranno le decisioni dei livelli di Governo superiori in ordine alla rimozione delle limitazioni agli spostamenti individuali e alla loro tempistica e modalità); l'eventuale occupazione nonché destinazione di suolo pubblico e/o aree demaniali relativa all'attività, con la precisazione che l'utilizzo di dette aree rimane comunque subordinato al rilascio, dietro apposita richiesta al Comune e con la prescritta autorizzazione sanitaria, di una

nuova autorizzazione/concessione all'occupazione che sarà accordata solo a partire dall'approvazione delle nuove disposizioni comunali di recepimento delle future linee guida e direttive governative e regionali per far fronte alla situazione epidemiologica relativa al Covid-19 nella cosiddetta fase 2”. Nell'ordinanza si fa cenno poi ad atti da produrre l'autorizzazione amministrativa, quella sanitaria. Per effettuare la domanda non bisognerà andare in comune, ma si potrà utilizzare un modello predisposto nel sito istituzionale dell'ente. Per avere le idee più chiare, bisognerà attendere le disposizioni del Governo che probabilmente fornirà indicazioni anche sulle modalità di come organizzare i locali pubblici. Nella stessa ordinanza, il sindaco ricorda che “attualmente il Governo nazionale e i governi regionali sono impegnati, con il supporto dei comitati scientifici ed esperti a programmare una progressiva riapertura delle attività economiche, anche se allo stato non sono stati resi noti né i tempi né le modalità di una progressiva eliminazione dei vincoli e delle limitazioni agli spostamenti ed alle attività delle persone sul territorio nazionale. Il Comune di Diamante si caratterizza, come molti comuni costieri per un'alta vocazione turistica e, in particolare, principalmente per la presenza di numerose attività commerciali di pubblico esercizio presenti sul territorio comunale, prevalentemente a carattere stagionale”.


697 visualizzazioni
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
Iscriviti alle Newsletter
Segnalazioni e info
contatto mail: miocomune@gmail.com

Copyright © Miocomune. Tutti i diritti riservati. - quotidiano on line (Reg. inf. 01/2012, Trib. Paola)