Diamante, ordinanza del sindaco per le attività di asporto presso i bar

Il sindaco regolamenta gli orari e le modalità di chiusura delle attività commerciali che effettuano servizio da asporto

DIAMANTE – 29 dic. 20 - Nuova ordinanza del sindaco Ernesto Magorno in vigore da ieri e riferita alla limitazione degli orari di svolgimento delle attività di asporto e consegna a domicilio presso i bar. L'ordinanza, con decorrenza immediata, e fino a nuove diverse disposizioni, prevede, su tutto il territorio comunale, l'applicazione di tutte le misure nazionali, regionali e comunali vigenti. Le attività di asporto e di consegna a domicilio dei bar, anche se non svolte in maniera esclusiva, secondo quanto prevede l'ordinanza, possono essere esercitate secondo un calendario previsto dal documento del sindaco. Fino a domani, 30 dicembre, dalle ore 5.00 alle ore 18.00; dal 31 dicembre al 3 gennaio, dalle ore 5.00 alle ore 14.00; il 4 gennaio, dalle ore 05.00 alle ore 18.00 e dal 5 al 6 gennaio, dalle ore 5.00 alle ore 14.00.

“Al di fuori degli orari precedentemente indicati le attività – si afferma nell'ordinanza del sindaco Magorno - dovranno essere completamente chiuse al pubblico. Elemento essenziale di verifica della chiusura è rappresentato dal blocco degli accessi alle attività, attraverso chiusura a chiave fisica, elettronica e o abbassamento serrande. Le disposizioni si applicano anche a tutte quelle attività promiscue: pasticceria e bar, punto vendita generi di monopoli e bar, punto pagamento e bar, ecc.) che dovranno quindi procedere alla chiusura completa del punto vendita”. Si rileva, inoltre, che: “l’evolversi della situazione epidemiologica ed il carattere particolarmente diffusivo dell’epidemia richiedono la puntuale applicazione delle misure volte al contenimento del virus, comprese le disposizioni relative agli orari di chiusura al pubblico di tutte le attività commerciali ed economiche al fine di prevenire l’assembramento di persone e quindi il moltiplicarsi dei rischi di diffusione dei contagi. La situazione, stante anche la recente evoluzione della diffusione dell’epidemia, impone di mantenere uno stato di allerta che permetta di garantire la salute pubblica anche attraverso, se necessario, l'inasprimento delle misure già adottate a livello nazionale e regionale. Nei giorni, immediatamente prima e dopo il Natale, sono giunte segnalazioni di cittadini circa la presenza, nelle immediate vicinanze di bar, di soggetti che mantenevano comportamenti in contrasto con le misure anticontagio vigenti”.

741 visualizzazioni0 commenti
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
telegram.jpg
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
telegram.jpg
Segnalazioni e info
contatto mail: miocomune@gmail.com
Iscriviti alle Newsletter

Copyright © Miocomune. Tutti i diritti riservati. - quotidiano on line (Reg. inf. 01/2012, Trib. Paola)