• miocomune.tv

Diamante, l'opposizione: «Sul porto solo chiacchiere»

La commissione conoscitiva s'insedia fra le polemiche


DIAMANTE – 5 ott. 19 - Nulla di concreto sulla vicenda del porto di Diamante. Il gruppo di opposizione “Cirella e Diamante #SiamoVoi” torna a criticare l'amministrazione: «Fino ad ora solo chiacchiere». Il gruppo con a capo Marcello Pascale fa sapere di essersi stupito quando è stata notificata la convocazione per la riunione d’insediamento della “Commissione conoscitiva sul porto” che si è svolta giovedì. “Perché – si legge nella nota del gruppo di opposizione - in sostanza, inconfutabilmente, se si parla di porto non e’ stato fatto niente di nuovo rispetto al recente passato”. Giovedì è stato nominato presidente della commissione il consigliere Pierluigi Benvenuto. Ma le acque sono agitate. “Dopo che “qualcuno” dei presenti ha provato a “menare il can per l’aia”, al punto da indurre il presidente nominato ad abbandonare la riunione – spiegano dall'opposizione - il nostro gruppo Consiliare ha chiesto sostanzialmente due cose: di poter disporre di tutti gli atti prodotti dalla nuova Amministrazione e le corrispondenze tutte relative alla questione di cui trattasi; di voler partecipare a tutte le riunioni istituzionali sulla questione porto ritenendo tale richiesta espressione di trasparenza e democrazia”. La situazione, lo affermavamo in precedenza, è difficile. Il gruppo di opposizione riferisce che vi è “reticenza politica” e “degli uffici comunali preposti”, “a produrre gli atti che chiediamo”.Non è stato dato seguito alla richiesta del verbale dell’incontro tra il Dipartimento Lavori pubblici della Regione Calabria, direttore dei lavori porto, concessionario, Comune di Diamante, del 01 agosto. “Alla nostra prima richiesta il Comune aveva addirittura risposto di non aver partecipato all’incontro” precisano dall'opposizione. Il concessionario, fra l'altro, da quanto si è capito, partecipa soltanto agli incontri istituzionali, fra l'altro, avendo rapporti diretti ed esclusivi con la sola Regione Calabria. L'opposizione ammette: “Quando la stessa richiesta di poter visionare gli atti è giunta a mezzo Pec agli uffici regionali, siamo stati informati del fatto che l’ufficio ci avrebbe fornito la documentazione solo dopo aver avvisato i controinteressati”. Sulla partecipazione del gruppo di opposizione a tutte le riunioni, Marcello Pascale commenta: “Il consigliere Cauteruccio ha obiettato, e viene solo da sorridere, che la nostra partecipazione attiva agli incontri debba essere discussa e decisa in consiglio comunale (dove tra l’altro il sindaco si è già espresso a favore dell’invito della minoranza a questi incontri). Sulla questione ci viene, come dicevamo, da sorridere. Intanto perché il consigliere Cauteruccio forse dimentica di non essere lui a decidere se questo è un punto da discutere o meno in Consiglio Comunale. Ma soprattutto perché forse Cauteruccio ha dimenticato che chi sbraitava per le strade e dai balconi di democrazia partecipata, oggi vorrebbe negare la partecipazione della rappresentanza del 50% dei cittadini diamantesi alle scelte importanti circa il loro futuro”.

0 visualizzazioni
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
Iscriviti alle Newsletter
Segnalazioni e info
contatto mail: miocomune@gmail.com

Copyright © Miocomune. Tutti i diritti riservati. - quotidiano on line (Reg. inf. 01/2012, Trib. Paola)