Diamante, l'associazione "Donne medico” ha consegnato kit di materiale sanitario

DIAMANTE – 7 apr. 20 - L’Aidm sezione “Diamante. Riviera dei Cedri”, su iniziativa del presidente Mariassunta Urciuolo, ha consegnato ai colleghi medici in prima linea dell’ospedale “Iannelli” di Cetraro e ad alcune professioniste del territorio, kit di materiale sanitario finalizzato alla prevenzione della diffusione dell’infezione da Covid-19. «In questo momento di così grande difficoltà – dichiara la dottoressa Urciuolo – abbiamo voluto partecipare con un piccolo gesto, doveroso nei confronti di operatori sanitari che fronteggiano questa emergenza in una situazione in cui, tutt’oggi, continuano a mancare adeguate forniture di Dispositivi di Protezione Individuale ed attrezzature per permettere ai sanitari di lavorare in sicurezza, nel rispetto della propria salute e di quella dei pazienti, esposti altrimenti a possibili contagi da parte di personale sanitario non adeguatamente protetto e tutelato». Ad oggi, più di settanta medici dell’intero territorio nazionale hanno perso la vita e circa 4000 infermieri contagiati nello svolgimento del proprio lavoro; professionisti che combattono in trincea. La lettera è sottoscritta da: Mariassunta Urciuolo, Maria Filicetti, Sandra Paglionico, Agnese Mollo, Teresa Impieri, A.Maria Nocito, M.Rosaria Sabato, Emanuela D’Anello, Francesca Amoroso, M. Letizia Boccia, Clelia Randisi, Maria Panebianco, Rosaria Nigro, Maria De Maria, Daniela Dino, Marinella Zacchi, Francesca Scrivano. “Auspichiamo – si legge nella nota dell'Aidm - che il Governo regionale, per le sue competenze, e la protezione civile, provvedano celermente a fornire tutte le strutture sanitarie, che operano nel nostro territorio e nell’intera regione, delle necessarie dotazioni per combattere un nemico invisibile ma pericoloso che necessita, per essere sconfitto, dell’aiuto tempestivo e della collaborazione di tutti. Con la stessa forza si ribadisce al Governo Regionale, come già fatto nelle scorse settimane dall’Aidm Calabra, di sottoporre a tampone tutto il personale sanitario estendendo, successivamente, lo screening all’ intera popolazione, al fine di individuare precocemente i casi positivi asintomatici, isolarli e prevenire la diffusione del contagio.

Le Donne Medico si rivolgono, inoltre, a tutti i cittadini, esortandoli all’osservanza della quarantena che ora più che mai rimane la principale arma per interrompere il contagio.


129 visualizzazioni
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
Iscriviti alle Newsletter
Segnalazioni e info
contatto mail: miocomune@gmail.com

Copyright © Miocomune. Tutti i diritti riservati. - quotidiano on line (Reg. inf. 01/2012, Trib. Paola)