Diamante, intimidazioni al sindaco e alla città: sabotata la rete idrica

Il sindaco, senatore Magorno conferma due atti intimidatori nei confronti della città e alla sua abitazione




DIAMANTE – 28 ago. 21 – Sabotata la rete idrica a Diamante e telecamere oscurate nell'abitazione del sindaco, il senatore Ernesto Magorno. E' lo stesso sindaco a descrive l'accaduto: “Un nuovo atto di sabotaggio nei confronti della nostra Città. Ignoti hanno forzato i lucchetti per accedere al ripartitore della Sorical di Pantanelle (Grisolia) e hanno chiuso la saracinesca della condotta idrica che fornisce Diamante, tentando di provocare un conseguente e serio disagio per la nostra Città che sarebbe rimasta senza fornitura idrica. La Sorical ha provveduto tempestivamente a ripristinare la fornitura di acqua che risulta perfettamente regolare . Desidero inoltre rendere noto che l'altro ieri, in piena notte, ignoti hanno citofonato alla mia abitazione e bloccato le telecamere. Denunceremo tutti questi intimidatori e di sabotaggio e ribadiamo con forza che nessuno potrà mai intimidirci!”.



997 visualizzazioni0 commenti