Diamante, incidente mortale sulla Ss18. Le vittime sono: un 61enne di Cirella e una donna di Tortora

Aggiornato il: mag 11

DIAMANTE - 10 mag. 20 - Il giorno della festa della mamma, si trasforma in una vera e propria tragedia. Ed è anche una madre a perdere la vita. Sono due i morti. E' il grave bilancio dell'incidente stradale avvenuto intorno alle 11.30, sulla strada statale 18, tra Cirella e Diamante, nei pressi di un noto ristorante. Sul colpo è deceduto Giulio Riente, 61 anni, proprietario del pub bar Fly, nel centro di Cirella di Diamante. Pochi minuti dopo l'incidente, ha perso la vita anche Italia Benvenuto, 60 anni, residente a Tortora, impiegata alla Tirrenia Hospital di Belvedere Marittimo. E' rimasto gravemente ferito il marito della 60enne, Biagio Ariete, 63 anni, commerciante di Tortora. Quest'ultimo per le gravi ferite riportate è stato trasportato all'ospedale dell'Annunziata di Cosenza con l'elisoccorso che è atterrato direttamente sulla statale 18, chiusa al traffico.

Tragedia nella tragedia, nel giorno della festa della mamma, la figlia di Italia Benvenuto, ha assistito direttamente al grave incidente perché seguiva la Fiat Cinquecento del padre con una Lancia Y, rimasta coinvolta nel sinistro. La giovane era in auto con il fidanzato e stavano viaggiando in fila indiana sulla stessa corsia della Statale. La ragazza è stata ricoverata all'ospedale di Cetraro con ferite non gravi. Il fidanzato che era alla guida della Lancia Y è rimasto illeso. La dinamica dell'incidente è ora al vaglio della polizia stradale di Scalea, coordinata dall'ispettore superiore Maria Rita Valente. La sequenza mortale delle fasi del sinistro dovrà essere attentamente vagliata, anche alla luce della testimonianza della figlia e del fidanzato di Italia Benvenuto che hanno vissuto tragicamente l'accaduto. E' stata proprio l'auto dei genitori, la Fiat 500, a fare da “scudo” alla Lancia Y. Pare, ma sono solo ipotesi, che la Mini Cooper, sulla quale viaggiava Giulio Riente, abbia iniziato a sbandare, per cause in corso d'accertamento. Due o più cambi repentini di corsia e poi lo scontro frontale. Violento, tant'è che il motore della Mini Cooper è stato interamente espulso dal vano ed è finito a bordo strada. I mezzi sono stati posti sotto sequestro. I corpi delle due vittime sono stati ricomposti dai responsabili del servizio funebre Tarallo e trasportati nella sala mortuaria dove probabilmente verrà svolta l'autopsia per avere più elementi sul grave fatto.


I rilievi sul posto sono stati effettuati dalla polizia stradale di Scalea che non esclude alcuna ipotesi sulle cause dell'incidente. Presenti anche i vigili del fuoco del distaccamento di Scalea, i medici del 118, l'eliambulanza, i carabinieri della locale Compagnia di Scalea. Il traffico è stato bloccato fino a quando i mezzi non sono stati rimossi e l'Anas, al termine, ha ripristinato il fondo stradale. I mezzi leggeri sono stati deviati sulla viabilità alternativa. Giulio Riente lascia la moglie e un figlio. La Tortorese, Italia Benvenuto, invece lavorava, come ausiliaria, alla casa di cura Tirrenia Hospital di Belvedere Marittimo nel reparto di medicina. Profondo cordoglio è stato espresso dalla dirigenza della stessa clinica per la scomparsa della dipendente. Anche l'amministrazione comunale di Diamante, con a capo il sindaco, senatore Ernesto Magorno, ha espresso il suo cordoglio per le vittime del tragico incidente. L'amministrazione “Si stringe, profondamente commossa – si legge in una nota - al dolore delle famiglie. In segno di lutto sono state annullate le manifestazioni previste sui social”.

IL VIDEO




55,305 visualizzazioni
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
Iscriviti alle Newsletter
Segnalazioni e info
contatto mail: miocomune@gmail.com

Copyright © Miocomune. Tutti i diritti riservati. - quotidiano on line (Reg. inf. 01/2012, Trib. Paola)