Diamante, il sindaco chiude le aree camping e manda via gli ospiti

A Praia a Mare, altre attività entrano nel programma di solidarietà

ALTO TIRRENO – 13 mar. 20 – In tutti i comuni dell'area dell'alto Tirreno si organizzano servizi per chi ha problemi a muoversi o a mantenere i contatti utilizzando le nuove tecnologie. A Praia a Mare, già ieri avevamo dato notizia della disponibilità offerta da un supermercato e una farmacia, a questi si sono aggiunti anche il supermercato Bello e la sanitaria Schisano in via Verdi.

L’amministrazione comunale di Diamante, aderendo all’appello del Comune di Paola, ha deciso di donare alle autorità sanitaria un ventilatore polmonare per fronteggiare eventuali emergenze sanitarie legate al coronavirus. Lo ha reso noto il sindaco, Ernesto Magorno, sottolineando come Diamante abbia inteso fare la sua parte per aiutare le strutture ospedaliere del territorio in questo momento di difficoltà. Magorno ha contattato l’azienda che realizza i ventilatori polmonari per mettere a disposizione delle autorità sanitarie l'attrezzatura medica. Il sindaco ha anche rinnovato, con forza, l’accorato appello a tutti i cittadini di Diamante a non uscire di casa ed ha annunciato l'invito alla chiusura anche di alcune attività commerciali non comprese nel decreto. Provvedimenti necessari per fermare il diffondersi del contagio evitando al massimo i contatti tra le persone che pur nella comprensione dei disagi a cui vanno incontro gli operatori commerciali, sono assunti a tutela della salute di tutti i cittadini. Ed infatti è stata disposta la chiusura immediata e fino al 3 aprile 2020, di tutte le strutture camping e villaggi turistici presenti sul territorio comunale. Tutti gli eventuali ospiti, presenti nelle strutture interessate, hanno dovuto lasciare entro le 21.00 di ieri sera le aree di stazionamento. “La disposizione sindacale – spiega na nota - si inquadra nei numerosi provvedimenti presi in queste ore per far fronte all’emergenza rappresentata dall’epidemia Coronavirus e finalizzate ad evitare i contatti e gli spostamenti delle persone”. Il sindaco, inoltre, nell’ottica di assicurare la tutela della salute dei cittadini ha emanato un invito alla chiusura temporanea, e fino al 3 aprile, anche a tutte le attività non strettamente necessarie per l’approvvigionamento alimentare e farmaceutico e non espressamente sospese nel decreto della presidenza del consiglio dei ministri dell’11 marzo. Nell’atto si invitano le attività a restare comunque disponibili e reperibili per la cittadinanza.

323 visualizzazioni
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
telegram.jpg
Segnalazioni e info
contatto mail: miocomune@gmail.com
Iscriviti alle Newsletter

Copyright © Miocomune. Tutti i diritti riservati. - quotidiano on line (Reg. inf. 01/2012, Trib. Paola)