Diamante, droga in casa: giovane rimesso in libertà. Gli avvocati: “chiederemo il rito alternativo”

Aggiornato il: 27 feb 2020

I carabinieri fermano un 26enne di Cirella. La droga nell'armadio della camera da letto


DIAMANTE - 21 FEB. 20 - I carabinieri del comando stazione di Diamante, coordinati dal capitano Andrea Massari, della compagnia di Scalea, hanno fermato un giovane 26enne. Si tratta di Patrizio Busiello, il giovane è stato subito dichiarato in arresto e ieri mattina si è svolta l'udienza in Tribunale a Paola. Busiello, assistito dagli avvocati Italo Guagliano, Junior e Senior, è stato subito rimesso in libertà con il solo obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria di Diamante. Il giudice Altamura ha accolto le richieste degli avvocati difensori che, in sostanza, hanno sostenuto la tesi del consumo per uso personale. Il pubblico ministero Molinari, invece, aveva ribadito le richieste del sostituto De Franchis per la misura degli arresti domiciliari. Gli avvocati dello studio Guagliano hanno preannunciato la richiesta di un rito alternativo per il proprio assistito. L'indagato si è comunque avvalso della facoltà di non rispondere. I difensori hanno chiesto i termini a difesa.


DIAMANTE – 20 feb. 20 - Nelle prime ore della mattinata di ieri, a Diamante nella frazione di Cirella, i militari del locale Comando Stazione Carabinieri, coordinati dal capitano della Compagnia di Scalea, Andrea Massari, a seguito di perquisizione personale e domiciliare, hanno tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti un 26enne del posto. Nel corso dell’udienza, svoltasi oggi 20 febbraio 2020 presso il Tribunale di Paola, l’arresto è stato convalidato ed è stata disposta la misura dell’obbligo di presentazione alla Polizia giudiziaria.

I fatti risalgono alle ore 07:30 circa quando i militari, al culmine di un’articolata attività informativa, hanno deciso di accedere all’interno del domicilio dell’interessato. Lì è stata avviata una perquisizione. In particolare, ben occultati all’interno di un armadio della camera da letto, sono stati rinvenuti 75 grammi di marijuana già divisi in singole dosi, due bilancini di precisione e materiale idoneo al confezionamento della droga.

Le analisi condotte con celerità dal Laboratorio dell’Arma dei Carabinieri hanno permesso di accertare che dal quantitativo di sostanza stupefacente sequestrato, sulla base del principio attivo contenuto nello stesso, avrebbero potuto essere ricavate circa 400 dosi di marijuana da destinare alla vendita al dettaglio.

Informata la Procura della Repubblica di Paola, il 26enne è stato dichiarato in stato di arresto.

Proseguono incessanti i servizi dalla Compagnia Carabinieri di Scalea sul fronte del contrasto allo spaccio ed al consumo di droga nel territorio dell’alto tirreno cosentino, azione organica coordinata dal Comando Provinciale di Cosenza.

4,263 visualizzazioni0 commenti
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
telegram.jpg
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
telegram.jpg
Segnalazioni e info
contatto mail: miocomune@gmail.com
Iscriviti alle Newsletter

Copyright © Miocomune. Tutti i diritti riservati. - quotidiano on line (Reg. inf. 01/2012, Trib. Paola)