Coronavirus, dopo il caso Belvedere, preoccupazione espressa da alcuni sindaci


DIAMANTE – 31 mar. 20 – Il “caso positivo” allaTirrenia Hospital di Belvedere Marittimo genera iniziative congiunte dei sindaci di Diamante, Sangineto, Bonifati, Buonvicino e Maierà. Nella comunicazione si legge: “I sottoscritti sindaci, a seguito del caso di positività al coronavirus accertato nella Casa di cura Ninetta Rosano - Tirrenia Ospital SRL di Belvedere Marittimo, si sono prontamente attivati per chiedere alla direzione sanitaria della clinica che vengano subito comunicati i nomi degli operatori sanitari, addetti o degenti della struttura che negli ultimi 14 giorni siano stati in contatto con la dipendente risultata positiva. La richiesta avanzata con la massima urgenza, è stata inoltrata al Presidente della Regione Calabria, al Prefetto ed alle autorità sanitarie regionali affinché vengano predisposte nell’immediato le procedure di quarantena e le misure di contenimento del contagio disposte dai DPCM emanati dal Governo. Esprimendo grande preoccupazione per la situazione che si è determinata, i sindaci sono intervenuti celermente a tutela delle loro comunità dalle quali provengono numerosi dipendenti della Casa di Cura Ninetta Rosano che rappresenta uno dei punti di riferimento per l’utenza sanitaria del territorio”.

1.804 visualizzazioni0 commenti

Post correlati

Mostra tutti