Corigliano Rossano, muore in Brianza travolto da una catasta di pareti in legno

Nessuna possibilità di salvare la vita di Carmine Gabriele, originario di Corigliano


Incidente sul lavoro in Brianza

CORIGLIANO ROSSANO – 25 set. 19 - Era originario di Corigliano Calabro, città dello Jonio cosentino ora unita in un solo comune alla confinante Rossano Calabro. Carmine Gabriele aveva 49 anni. E' l'ennesima vittima di incidenti sul posto di lavoro. Aveva scelto il nord Italia. La provincia di Varese, il comune di Uboldo, era il luogo dove viveva e lavorava. L'incidente, sulle cui cause sono in corso gli accertamenti, è avvenuto ieri mattina, poco prima delle 8. Un comune in provincia di Monza, Bovisio Masciago.

Carmine Gabriele stava scaricando del materiale in un cantiere edile. Un'operazione ripetuta tantissime volte. Ieri mattina, però, un quintale di materiale edile lo ha travolto. L'uomo è rimasto schiacciato e non ha avuto possibilità di scampo. Il Tir era fermo nei pressi della palazzina dove sono in corso i lavori. Carmine Gabriele ha avviato la manovra con la gru. Qualcosa, però, non è andato per il verso giusto. Forse ha ceduto qualcosa che teneva il materiale unito. Si trattava di pareti in legno. All'arrivo dei soccorsi, il 49enne, originario di Corigliano Calabro, era già deceduto. I volontari della Croce d'argento di Limbiate con il medico presente nulla hanno potuto fare. Neanche i vigili del fuoco chiamati per spostare le pareti in legno. Il materiale ha provocato traumi mortali alla testa e al torace. Le indagini sono affidate ai carabinieri della Compagnia di Desio. Dovranno ricostruire l'accaduto ascoltando le testimonianze di chi era lì presente ed ha assistito al grave incidente sul lavoro. La notizia è rimbalzata subito nella provincia di Cosenza e nel comune di origine di Carmine Gabriele che, però, da quanto si è appreso, da diversi anni viveva nel Nord Italia dove aveva trovato un sicuro posto di lavoro. Un dramma per la comunità calabrese e per quanti conoscevano e lavoravano con Gabriele. “Massimo cordoglio e vicinanza alla famiglia e ai colleghi dell’operaio che purtroppo ha perso la vita sul lavoro”; è quanto ha detto Raffaele Erba, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle, che è intervenuto sulla tragedia avvenuta ieri nel cantiere a Bovisio Masciago. Sull’ennesimo incidente, il decimo sul lavoro in Brianza, dall’inizio dell’anno, hanno aperto un’inchiesta la procura di Monza e l’ispettorato del lavoro dell’Azienda sanitaria. Il cantiere destinato alla realizzazione di una casa ecologica è stato posto sotto sequestro. Carmine Gabriele si era stabilito da tempo al Nord ed era da poco tempo diventato nonno. La Comunità della città di Corigliano Rossano ha appreso con tristezza quanto accaduto in Brianza dove vivono tanti cittadini originari della città che da anni si sono stabiliti nei luoghi dove c'è la possibilità di trovare e svolgere un lavoro.

63 visualizzazioni
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
Iscriviti alle Newsletter
Segnalazioni e info
contatto mail: miocomune@gmail.com

Copyright © Miocomune. Tutti i diritti riservati. - quotidiano on line (Reg. inf. 01/2012, Trib. Paola)