Corigliano Rossano, le proposte di Antoniotti per ripartire. L'ex sindaco punta su Tari e Tosap

CORIGLIANO ROSSANO – 28 apr. 20 – L'ex sindaco di Rossano Corigliano, Giuseppe Antoniotti, fa leva sulla situazione economica di commercianti e piccoli imprenditori per dare la possibilità ai cittadini di riaprire e ripartire. Una serie di proposte, con particolare attenzione alle tariffe: Tari eTosap, per cercare di dare una spinta per la ripartenza. Giuseppe Antoniotti, portavoce del costituendo Circolo "Centro Storico" di Fratelli d'Italia, in sintonia con i dirigenti nazionali del partito, Rapani e Dima propone: esenzioni Tari e Tosap a commercio, bar, ristoranti, strutture ricettive (alberghi, camping e B&B) ambulanti e stabilimenti balneari. Misure per i gestori di attività sportive.

ALTRE PROPOSTE

Sospendere i piani di massima occupabilità ed aumentare gli spazi per tavolini e dehors, ovvero gli spazi esterni di pubblico esercizio, con provvedimento temporaneo ed urgente; annullare e non solo sospendere, tutti i tributi comunali fino a dicembre 2020; semplificare tutte le procedure autorizzative: è quanto chiede Giuseppe Antoniotti all'Amministrazione comunale a favore dei commercianti a partire dal ''Centro storico''. Adottare, altresì ogni misura di spettanza comunale a favore dei gestori delle attività produttive che operano sul demanio marittimo.

«Si tratta – afferma Giuseppe Antoniotti, dell'esenzione, sino a dicembre del 2020 del pagamento della Tari (rifiuti) e della Tosap (la tassa per l'occupazione di aree pubbliche), nonchè la possibilità, in particolare per esercenti con spazi annessi esterni ,di aumentarne la superficie, per il rispetto delle distanze e delle regole di sicurezza in essere. Il provvedimento di esenzione dovrebbe riguardare – sottolinea Antoniotti – l'area del ''Centro storico'' di Corigliano, non quella di Rossano che gode già dell'esenzione Tari e Tosap, nonchè estendere l'esenzione per il rimanente territorio del Comune di Corigliano Rossano. L’esenzione degli stessi tributi dovrebbe essere estesa ai gestori di attività -stabilimenti sul demanio marittimo. Nel contempo – aggiunge Antoniotti - sollecitiamo l'Amministrazione comunale a garantire la ''funzione sociale'' delle spiagge libere con opportune forme di informazione al cittadino sul loro utilizzo, di pulizia dell'arenile, sanificazione delle strutture a servizio delle spiagge libere e controllo di accessi e affollamento. E' necessario estendere l'esenzione della Tari – alle strutture dove si svolge attività sportiva ed incentivare le stesse nel centro storico».

RIAPRIRE PER RIPARTIRE

«Un invito inoltre al Sindaco di evitare ulteriori restrizioni oltre quelle stabilite dal governo centrale sulle riaperture delle attività commerciali, consentendo a cartolibrerie e negozi per bambini l'apertura per l'intera settimana».

0 visualizzazioni
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
Iscriviti alle Newsletter
Segnalazioni e info
contatto mail: miocomune@gmail.com

Copyright © Miocomune. Tutti i diritti riservati. - quotidiano on line (Reg. inf. 01/2012, Trib. Paola)