• miocomune.tv

Corigliano Rossano, caso "Fabiana Luzzi", interrogazione dell'on. Magorno sui permessi ai detenuti

La richiesta di chiarimenti al ministro della Giustizia


Fabiana Luzzi

CORIGLIANO ROSSANO – 10 ott. 19. - Interrogazione parlamentare del senatore Ernesto Magorno sui permessi premio concessi all'assassino di Fabiana Luzzi. Il senatore calabrese chiede al ministro, con risposta orale, se sia a conoscenza dei fatti relativi alla complessa vicenda. Chiede anche quali iniziative intenda adottare, nell’ambito delle proprie competenze, per comprendere le ragioni della decisione di concedere permessi all'assassino di Fabiana Luzzi, e appurare se vi siano stati elementi di superficialità nell’adottare simili provvedimenti oggettivamente lesivi del rispetto della memoria di Fabiana Luzzi, della sua famiglia e anche di tutte le vittime di femminicidio. Magorno evidenzia: “il legislatore negli ultimi anni ha cercato di affrontare la drammatica questione dei femminicidi introducendo norme più severe e puntando su una cultura in grado di sradicare pericolosi stereotipi anche se, purtroppo, il caso in oggetto segnala un evidente cortocircuito nel messaggio che si vuol mandare nel contrastare il terribile fenomeno dei femminicidi”. La vicenda, denunciata da Mario Luzzi, padre di Fabiana, ha generato forte indignazione. “È comprensibile – sottolinea il senatore Magorno - il dramma della famiglia Luzzi che ha visto brutalmente assassinata la propria figlia e con l'assassino responsabile di averle procurato una morte atroce beneficiare di permessi premio. Nei giorni scorsi era intervenuto, come è noto, il ministro Bonafede che aveva confermato l'attivazione di un'ispezione per chiarire ogni aspetto della vicenda. “Come ministro della Giustizia – scriveva Bonafede - non posso entrare nel merito della valutazione del singolo caso del giudice di sorveglianza. Come sempre, quando ho notizia di una possibile anomalia attivo sempre l’ispettorato e l’ho fatto anche in questa occasione. Per me - aggiungeva Bonafede - qualsiasi segnalazione dal territorio merita di essere approfondita. C’è la separazione dei poteri, ne sono perfettamente consapevole e sono rispettoso di un principio che è importante per la nostra democrazia, ma i cittadini, specie coloro che hanno subito gravi ingiustizie, devono sapere che lo Stato gli è vicino ed è attento a tenere gli occhi sempre aperti su tutto quello che accade nella macchina della giustizia. I cittadini, specie coloro che hanno subito gravi ingiustizie, devono sapere che lo Stato gli è vicino.”

0 visualizzazioni
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
Iscriviti alle Newsletter
Segnalazioni e info
contatto mail: miocomune@gmail.com

Copyright © Miocomune. Tutti i diritti riservati. - quotidiano on line (Reg. inf. 01/2012, Trib. Paola)