Corigliano Rossano, botte al pronto soccorso. Un uomo di 38 anni accusato di tentato omicidio

CORIGLIANO ROSSANO – 8 mag. 20 – E' accusato di tentato omicidio l'uomo di 38 anni che ha aggredito una persona all'ospedale “Guido Compagna” dell'area urbana di Corigliano. Le indagini, ancora in corso, sono affidate ai carabinieri della locale compagnia, coordinata per l'occasione dal tenente Giuseppe Della Queva, con il supporto dei militari della locale stazione. Il fatto si sviluppa in quadro fosco. Le modalità dell'aggressione ed anche della situazione di entrambi i protagonisti fanno pensare anche alla necessità di guardare con occhi diversi dal solito a quanto accaduto. Ed è per tale motivo che sembra del tutto inutile poter scendere nei particolari delle situazioni personali. Di certo c'è, che la tragedia è stata sfiorata e le condizioni del ferito destano ancora molte preoccupazioni, tant'è che la vittima del pestaggio, di nazionalità straniera, è stata trasportata all'ospedale dell'Annunziata di Cosenza e la prognosi resta riservata.

Pare che si trovi in una situazione di coma. I fatti. Ieri pomeriggio, intorno alle 16.30, l'uomo di 38 anni, originario di Cariati, si trovava in ospedale per un “Tso”, trattamento sanitario obbligatorio. Il 38enne era in preda ad un forte stato di agitazione. Per motivi che sono oggetto di indagini da parte dei carabinieri, il protagonista del pestaggio sarebbe sfuggito all'attenzione delle persone presenti ed avrebbe raggiunto un reparto dove ad attendere c'era lo straniero. Un personaggio conosciuto soprattutto agli automobilisti ai quali spesso chiede aiuto. Così, il 38enne, dal reparto di psichiatria sarebbe arrivato al pronto soccorso, in preda ad un forte raptus, forse perchè innervosito dalla particolare condizione, avrebbe subito preso di mira e colpito ripetutamente con calci e pugni lo straniero che, a quanto pare, si trovava seduto in attesa di essere visitato. Sui particolari, sono in corso le indagini. Si cerca di capire se il raptus sia avvenuto in seguito ad una discussione fra i due o, se si sia trattato di una vittima scelta a caso. Quel che è certo, è che lo straniero e stato letteralmente travolto. È finito a terra in gravi condizioni. Si è reso necessario il trasporto in eliambulanza a Cosenza. I carabinieri, su disposizione della Procura di Castrovillari, hanno dichiarato l'uomo in stato di arresto con la grave accusa di tentato omicidio. I carabinieri stanno rimettendo insieme tutti gli elementi raccolti per far luce sull'accaduto.

133 visualizzazioni
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
Iscriviti alle Newsletter
Segnalazioni e info
contatto mail: miocomune@gmail.com

Copyright © Miocomune. Tutti i diritti riservati. - quotidiano on line (Reg. inf. 01/2012, Trib. Paola)