Contatori idrici: revocata l'ordinanza del sindaco Praticò

Praia a Mare, valgono ora le direttive della delibera di Giunta comunale


PRAIA A MARE – 10 dic. 19 - Il sindaco Praticò ha revocato l'ordinanza che imponeva ai cittadini, in tempi relativamente brevi, di spostare i contatori dell'acqua all'esterno delle abitazioni per installare rilevatori elettronici dei consumi in tempo reale. L'atto è stato sostituito da una delibera di Giunta comunale. La precedente ordinanza era dell'8 novembre, con successiva precisazione. Secondo il sindaco “non si ravvisano più i presupposti che hanno dato luogo all’emissione della propria ordinanza” e agli atti successivi. Per tale motivo si è provveduto alla revoca dell'atto dello scorso 8 novembre e della successiva precisazione. Il posizionamento dei contatori idrici avverrà con le direttive stabilite da una delibera di Giunta del 29 novembre scorso. La Giunta ha quindi stabilito che: “il costo del contatore di acqua potabile è pari a 110 euro”, così come indicato nella determinazione di acquisto; ma l'importo potrà essere pagato in quattro rate inserite nelle quattro successive bollette semestrali che verranno emesse dell'Ente comunale. Nel caso di pagamento in un'unica soluzione, al momento del posizionamento del contatore, l'utente sarà esentato dalle spese relative ai lavori che saranno eseguite da parte del personale comunale addetto al servizio e resteranno pertanto a carico dell'Ente, con esclusione della sola spesa dell'apposito vano di alloggiamento del contatore che deve essere comunque acquistata e fornita dall'utente. Resta comunque l'obbligo, che tutti gli utenti allacciati alla rete idrica comunale, per qualsivoglia finalità, a servizio di civile abitazioni o di attività commerciali, debbano far posizionare i nuovi contatori in apposito vano posto all'esterno dei fabbricati, e al confine della proprietà pubblica, così da consentire un facile accesso per l'effettuazione di controlli e per la lettura dei consumi di acqua potabile. Sui tempi di esecuzione, la Giunta fa sapere che: “decorso il termine assegnato dall'Ente ed in presenza di eventuali difficoltà nell'esecuzione dei lavori da parte dell'utenza tempestivamente rappresentati per iscritto al Comune di Praia a Mare, l'Ufficio Tecnico potrà valutare di accordare la proroga sui tempi dell'esecuzione dei lavori che tenga delle circostanze oggettive rappresentate”. La giunta ricorda che “allo stato attuale la maggior parte dei misuratori di acqua potabile è posizionata

all'interno delle proprietà private, provocando gravi difficoltà di accesso agli operatori comunali addetti al controllo della rete idrica per il rilievo dei consumi di acqua potabile, oltre a provocare gravi ritardi nello svolgimento delle relative letture dei consumi”. Permane, quindi “la necessità di garantire una corretta gestione del servizio di lettura dei misuratori di acqua potabile, anche al fine di evitare e prevenire qualsivoglia prelievo fraudolento di acqua potabile, è necessario quindi che gli attuali misuratori di acqua potabile vengano sostituiti con apparecchi elettronici idonei a prevenire qualsivoglia anomalia”.

121 visualizzazioni
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
Iscriviti alle Newsletter
Segnalazioni e info
contatto mail: miocomune@gmail.com

Copyright © Miocomune. Tutti i diritti riservati. - quotidiano on line (Reg. inf. 01/2012, Trib. Paola)