Cetraro, confermato il caso di Coronavirus. L'uomo sarà monitorato nel proprio domicilio

Aggiornato il: mar 5

Avvertiti tutti i passeggeri del bus sul quale ha viaggiato il paziente


CETRARO - 29 feb. 20 - “L’Istituto Superiore di Sanità ci ha confermato l’esito positivo del secondo tampone effettuato sul paziente di Cetraro che nelle scorse ore si era sottoposto al primo test, risultato positivo”. E' di nuovo la governatrice Jole Santelli a confermare il primo caso calabrese sul Tirreno cosentino. «Il paziente è asintomatico e il protocollo non prevede indicazioni diverse da quanto già messo in campo, in via precauzionale, fin dal suo arrivo nella nostra regione.L’uomo sarà monitorato presso il suo domicilio e si sposterà, in totale sicurezza, esclusivamente per effettuare le cure di cui necessità presso l’ospedale di Cetraro. Tutti i passeggeri dell’autobus sul quale ha viaggiato il paziente della provincia di Cosenza sono stati avvertiti e saranno sottoposti a tampone solo in presenza di sintomi».

Lo rende noto il presidente della Regione Jole Santelli

IL BOLLETTINO UFFICIALE DEL MINISTERO DELLA SALUTE ALLE ORE 18.00 DEL 29 FEBBRAIO

Nell’ambito del monitoraggio sanitario relativo alla diffusione del Coronavirus sul territorio nazionale, al momento 1049 persone risultano positive al virus.

Il numero di contagiati nelle singole Regioni è il seguente: in Lombardia sono 615, 217 in Emilia-Romagna, 191 in Veneto, 42 in Liguria, 13 in Campania, 11 in Piemonte, 11 in Toscana, 11 nelle Marche, 6 nel Lazio, 4 in Sicilia, 3 in Puglia, 2 in Abruzzo, 1 in Calabria e 1 nella Provincia autonoma di Bolzano.I pazienti ricoverati con sintomi sono 401, 105 sono in terapia intensiva, mentre 543 si trovano in isolamento domiciliare. Le persone guarite sono 50. I deceduti sono 29, questo numero, però, potrà essere confermato solo dopo che l’Istituto Superiore di Sanità avrà stabilito la causa effettiva del decesso.

LA NOTA DI IERI 28 FEBBRAIO

CETRARO – 28 feb. 20 – La governatrice della Calabria, Iole Santelli, ha reso noto con un comunicato ufficiale che, si legge nella nota: “Un primo caso sospetto di Covid 19 si è registrato oggi a Cetraro. Si tratta di una persona proveniente da uno dei Comuni della “zona rossa” del lodigiano, già sottoposto sin dal suo arrivo in Calabria ad isolamento domiciliare. Il paziente è asintomatico e si attende l’esito del test di conferma da parte dell’Istituto Superiore di Sanità.

Sono in contatto – spiega Santelli - con il ministero della Salute per il monitoraggio del caso e l’applicazione del protocollo sanitario indicato dalle linee guida nazionali”.

Si tratterebbe di un uomo di 75 anni tornato in pullman dal lodigiano.

SECONDO TEST SI ATTENDE L'ESITO

Si attendono notizie da Roma. Sarà lo Spallanzani a confermare o smentire la notizia del caso di Cetraro. L'Istituto Superiore della Sanità riceve ed analizza i campioni dopo che sono stati etichettati come positivi dalle Regioni. I campioni devono essere trasportati a Roma. La conferma definitiva giunge quindi dallo Spallanzani


IL BOLLETTINO UFFICIALE DEL MINISTERO DELLA SALUTE ALLE ORE 18.00 DEL 28 FEBBRAIO

Sono 888 le persone contagiate dal nuovo coronavirus Sars-CoV-2 in Italia, di cui 46 guariti e 21 deceduti. Si tratta di persone anziane con altre patologie. Al riguardo sarà l'Istituto superiore di sanità a confermare da oggi se le persone sono morte a causa del Coronavirus o per malattie pregresse.

I pazienti ricoverati con sintomi sono 345 e 64 sono in terapia intensiva, mentre 412 asintomatici sono in isolamento domiciliare fiduciario.

Il numero di contagiati nelle singole Regioni è il seguente: in Lombardia sono 531, 151 in Veneto, 145 in Emilia-Romagna, 19 in Liguria, 11 in Piemonte, 8 in Toscana, 6 nelle Marche, 4 in Sicilia, 4 in Campania, 3 nel Lazio, 3 in Puglia, 1 in Abruzzo, 1 in Calabria e 1 nella Provincia autonoma di Bolzano. Questi i dati ufficiali comunicati oggi nella conferenza delle ore 18 dal Commissario per l'emergenza della Protezione civile, Angelo Borrelli, insieme al presidente dell'ISS Silvio Brusaferro.

Borrelli ha anche annunciato due nuove Ordinanze: la prima per l'affidamento all'ISS della sorveglianza epidemiologica e virologica in modo da avere dati standardizzati e omogenei per tutto il territorio; l'altra per il potenziamento dei dispostivi di ventilazione per gli ospedali.

Borrelli ha inoltre precisato che l'ISS ad oggi ha confermato 383 casi su 383 esaminati e inviati dalle Regioni, segno dell'efficacia dei test effettuati dai laboratori sul territorio.


4,218 visualizzazioni
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
Iscriviti alle Newsletter
Segnalazioni e info
contatto mail: miocomune@gmail.com

Copyright © Miocomune. Tutti i diritti riservati. - quotidiano on line (Reg. inf. 01/2012, Trib. Paola)