Cetraro, atti persecutori: arrestato un 55enne poi rimesso in libertà

Aggiornato il: 6 dic 2020

L'uomo, difeso dall'avocato Lucio Conte, è accusato di aver minacciato la sua ex compagna. Quest'ultima aveva deciso di interrompere la relazione


CETRARO – 3 dic. 20 – E' stato arrestato con l'accusa di atti persecutori nei confronti della sua ex compagna. Quest'ultima aveva deciso di interrompere la relazione in ragione degli atteggiamenti possessivi. F.F., 55 anni, originario del Lazio, ma da tempo in Calabria, ieri, su richiesta dell'avvocato difensore, Lucio Conte, accolta dal Gip Rosamaria Mesiti, è stato rimesso in libertà. Il 55enne era stato arrestato in flagranza di reato, in concomitanza con “l'ultima azione molesta”. L'ex compagna aveva denunciato già gli “atti persecutori”. L'ultima volta, l'uomo, era stato colto dai carabinieri mentre continuava a stazionare sotto l'abitazione dell'ex compagna. Continuava a chiamare ad alta voce l'ex compagna. Inoltre, in un ennesimo appostamento, l'uomo avrebbe atteso l'ex compagna davanti all'abitazione di un'amica e, nel frattempo, si sarebbe munito di una pistola giocattolo e di un coltello, condotta osservata dalla polizia giudiziaria intervenuta. Ieri, si è tenuta l'udienza di convalida. Il pubblico ministero Teresa Valeria Grieco aveva chiesto la misura cautelare in carcere. Il Gip Mesiti, accogliendo la richiesta dell'avvocato Lucio Conte, ha rimesso in libertà l'indagato, pur convalidando l'arresto.

328 visualizzazioni0 commenti
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
telegram.jpg
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
telegram.jpg
Segnalazioni e info
contatto mail: miocomune@gmail.com
Iscriviti alle Newsletter

Copyright © Miocomune. Tutti i diritti riservati. - quotidiano on line (Reg. inf. 01/2012, Trib. Paola)