Cassano Jonio, scoperto un laboratorio artigianale di eroina

Arrestati due fratelli, sequestrati oltre 500 grammi di sostanza stupefacente pura


Il materiale sequestrato dai carabinieri

CASSANO ALL’IONIO – 12 ott. – I carabinieri della compagnia di Corigliano Calabro unitamente ai militari dello Squadrone eliportato cacciatori di Calabria hanno tratto in arresto nella giornata di giovedì due fratelli di Cassano all’Jonio con l’accusa di detenzione d’ingenti quantitativi di eroina.

I militari, da tempo impegnati insieme ai carabinieri dello Squadrone Cacciatori di Vibo Valentia in attività di osservazione e perquisizioni di casolari di campagna della zona, alle prime luci della mattinata, avevano notato movimenti sospetti in un terreno agricolo, in contrada Caccianova di Cassano all’Ionio. Tenuto conto dei precedenti specifici dei titolari dell’azienda agricola i carabinieri hanno quindi deciso di entrare all’interno del magazzino dove è stato rinvenuto un vero e proprio laboratorio di divisione e confezionamento dell’eroina. Recuperati: un bilancino di precisione per la pesatura, diverso materiale per il confezionamento, un coltello intriso di sostanza stupefacente unitamente ad un martello utilizzato per il taglio della sostanza, nonché diverse confezioni in plastica contenenti vari quantitativi di eroina per un peso complessivo di oltre 250 grammi. Contemporaneamente un'altra squadra di carabinieri è riuscita a bloccare il secondo fratello intento a scavare con una zappa una buca. Sotto terra, era nascosto un barattolo sigillato con all’interno eroina per un quantitativo accertato di circa 250 grammi. L’intero casolare di campagna dove si trovava anche ubicato il laboratorio artigianale per il confezionamento e la divisione dell’eroina, era videosorvegliato da una pluralità di telecamere installate dai due fratelli, probabilmente per controllare eventuali accesi indesiderati durante le attività illecite e per questo motivo è stato sequestrato l’intero DVR. Tutto il materiale e gli oltre 500 grammi di eroina purissima rinvenuti sono stati sottoposti a sequestro penale. I due fratelli, identificati in D.P. 52enne di Corigliano Calabro ma residente a Cassano e in A.P. 50enne cassanese, d’intesa con la Procura della Repubblica di Castrovillari, diretta daEugenio Facciolla, sono stati tratti in arresto per detenzione di ingenti quantitativi di eroina e tradotti presso la Casa Circondariale di Castrovillari.

68 visualizzazioni
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
Iscriviti alle Newsletter
Segnalazioni e info
contatto mail: miocomune@gmail.com

Copyright © Miocomune. Tutti i diritti riservati. - quotidiano on line (Reg. inf. 01/2012, Trib. Paola)